A Classic Horror Story: il teaser trailer dell’horror italiano di Netflix

Scopriamo di più sul film horror italiano girato interamente in Puglia e a Roma

Dai registi Roberto De Feo e Paolo Strippoli arriva un nuovo film horror tutto italiano dal titolo A Classic Horror Story, il gigante dello streaming ha infatti pubblicato il primo teaser trailer del film, presentandolo sui social così: “Midsommar incontra Texas Chain Saw Massacre”. Il concept del lungometraggio è utilizzare gli elementi classici dei film dell’orrore, rimanendo però ancorati alla tradizione di genere italiana per creare qualcosa di completamente nuovo. Da una sceneggiatura di Lucio Besana, Roberto De Feo, Paolo Strippoli, Milo Tissone, David Bellini, il film vede come protagonisti principali Matilda Lutz, Francesco Russo, Peppino Mazzotta, Yulia Sobol, Will Merrick, Alida Baldari Calabria e Cristina Donadio. Il film è stato girato interamente in Puglia e a Roma, per 5 settimane di riprese, ecco il trailer del film Netflix:

A Classic Horror Story: il teaser trailer dell’horror italiano di Netflix

A Classic Horror Story debutterà in streaming su Netflix il 14 luglio 2021, la sinossi ufficiale recita:

Cinque carpooler viaggiano a bordo di un camper per raggiungere una destinazione comune. Cala la notte e per evitare la carcassa di un animale si schiantano contro un albero. Quando riprendono i sensi si ritrovano in mezzo al nulla. La strada che stavano percorrendo è scomparsa; ora c’è solo un bosco fitto e impenetrabile e una casa di legno in mezzo ad una radura. Scopriranno presto che è la dimora di un culto innominabile. Come sono arrivati lì? Cosa è successo veramente dopo l’incidente? Chi sono le creature mascherate raffigurate sui dipinti nella casa? Potranno fidarsi l’uno dell’altro per cercare di uscire dall’incubo in cui sono rimasti intrappolati?

Insomma un altro importante progetto per Roberto De Feo, che ha debuttato con il suo lungometraggio d’esordio The Nest. De Feo ha ottenuto una candidatura come miglior regista esordiente ai Nastri d’argento 2020 e in Spagna si è piazzato al quarto posto del box office, segnando il secondo miglior esordio per un’opera prima horror italiana al botteghino spagnolo, alle spalle di Suspiria di Luca Guadagnino.

Articoli correlati