Addio a Leslie Bricusse: scrisse le musiche di 007 e Willy Wonka

Compositore e paroliere ha vinto un Grammy e due premi Oscar

Addio a Leslie Bricusse, il compositore e paroliere britannico, l’autore del brano Goldfinger per 007, è morto all’età di 90 anni. La causa di morte del veterano di Hollywood, che ha vinto un Premio Oscar per la miglior canzone per il film “Il favoloso dottor Dolittle” e uno per la migliore colonna sonora in “Victor/Victoria“, non è stata rivelata. La morte del celebre compositore e paroliere statunitense è stata annunciata tramite Instagram da suo figlio Adam.

Il mio amato padre è morto pacificamente questa mattina… Per favore, brindate per lui.

Addio a Leslie Bricusse: scrisse le musiche di 007 e Willy Wonka

Tra i lavori più noti e amati dal pubblico di Leslie Bricusse figurano sicuramente le canzoni Candy man e Pure Imagination per il film Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato del 1971, scritte assieme a Anthony Newley. Il compositore ha anche collaborato con John Barry per le colonne sonore di Agente 007, missione Goldfinger e Agente 007 – Si vive solo due volte. Oltre a essere un autore di musical e colonne sonore per il cinema, Bricusse era noto soprattutto per aver scritto la musica e i testi per i film Doctor Dolittle, Goodbye, Mr. Chips, Scrooge, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, Tom and Jerry: The Movie. Le canzoni “Goldfinger”, “You Only Live Twice” , “Can You Read My Mind” e “Le Jazz Hot!” con Henry Mancini per Victor/Vittoria.

Nato a Londra il 29 gennaio 1931, Bricusse ha vissuto a lungo in California con la moglie, l’attrice Yvonne Romain. Tra i suoi primi successi come paroliere What kind of fool am I?, scritta per il musical del West End Stop the world – I want to get off con cui conquistò il Grammy per la canzone dell’anno nel 1963. È stati poi l’autore delle canzoni tra le tante pellicole di La più bella storia di DickensLa vendetta della Pantera RosaSupermanLa storia di Babbo NataleMamma, ho perso l’aereo, Harry Potter e la pietra filosofale

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *