News

American Pie 5: Tara Reid assicura che il quinto film si farà

L'attrice ha già letto la sceneggiatura

La notizia arriva nel corso di una recente intervista ad Entertainment Tonight. Il quinto film del franchise di American Pie si farà e ad assicurarlo è Tara Reid. Reid ha interpretato il ruolo di Vicky Lathum in tre dei quattro film della saga scritta e ideata da Adam Herz: il primo del 1999, American Pie 2 del 2001 e il quarto del 2012. Molti fan della tetralogia originale si sono domandati negli anni se e quando sarebbe stato possibile rivedere i protagonisti principali ancora insieme. Nella serie spin-off, American Pie Presents, non ci sono infatti gli attori principali dei film, fra cui Jason Biggs, Natasha Lyonne e la stessa Reid. E ora proprio Tara Reid conferma non solo che American Pie 5 ci sarà ma che ha addirittura già letto la sceneggiatura, trovandola fantastica.

Tara Reid: “Lo script di American Pie 5 è uno dei migliori di sempre”

Durante l’intervista con ET Tara Reid ha anticipato che lo script di American Pie 5 è “uno dei migliori di sempre”. Ha assicurato dunque che il sequel si farà anche se al momento non è ancora possibile stabilire quando. Incalzata dalla giornalista su una possibile tempistica, Reid ha poi lasciato intendere che i fan, probabilmente, non dovranno nemmeno aspettare troppo. Il problema principale risiede nel fatto di combinare i vari impegni degli attori del cast, in modo da trovare un momento perfetto. Tara Reid ha aggiunto di essere ancora in contatto coi suoi colleghi e di sentirli frequentemente.

“Dobbiamo riunire tutti gli attori e fare in modo di districarci tra i vari impegni di tutti noi. Siamo tutti in contatto in diverse maniere. Quando fai gruppo con qualcuno e finisci col crescerci insieme è una cosa che non puoi dimenticare”. Tara Reid ha aggiunto che in American Pie 5 vedremo un’evoluzione del suo personaggio e che in qualche modo salteranno fuori nuovi elementi del suo passato. L’attrice ha poi scherzato sul fatto di non poter rivelare troppo dello script, chiedendo ironicamente alla Universal di non arrabbiarsi troppo per quanto anticipato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button