News

Bill Cosby condannato dai tre ai dieci anni di prigione

Il padre dei Robinson, Bill Cosby, è stato condannato per violenze ai danni di una donna

Il mattatore assoluto del famoso telefilm degli anni ’80, Bill Cosby (oggi ottantunenne), ieri è stato condannato in maniera definitiva.

In un’aula di Giustizia della Pennsylvania, Contea di Montgomery, il giudice Steven O’Neill ha emesso la sua sentenza; l’attore statunitense sarà costretto a scontare una pena dai tre ai dieci anni per aver violentato nel 2004 Andrea Constand.

Già processato nel 2017, anche se non vi fu alcuna condanna perché il tutto si archiviò con un nulla di fatto (la giuria non raggiunse un verdetto unanime); nel nuovo processo, cominciato nell’aprile 2018, si è giunti ad una condanna definitiva emessa ieri dal giudice O’Neill.

Quest’ultimo ha dichiarato durante l’udienza: “Lei ha distrutto lo spirito meraviglioso di una giovane donna”. Nonostante le numerose denunce comminate ai suoi danni da un gran numero di donne (molestate nell’arco di decenni), è stato riconosciuto colpevole solo delle violenze ai danni di Andrea Constand.

Bill Cosby: Il mostro della porta accanto

I mostri ce li immaginiamo grosso modo sempre allo stesso modo: spaventosi, orrendi, pieni di tatuaggi e con una puzza di alcool addosso. Invece, alle volte, accade proprio il contrario…
Quasi nessuno ha dubitato anche solo per un momento di Cliff Robinson; alias Bill Cosby, durante una delle tante memorabili puntate de “I Robinson” (The Bill Cosby Show).

Nessuno, anche sforzandosi, sarebbe riuscito ad accusarlo di qualcosa: era praticamente impossibile additarlo a mostro. Stando a quanto emerso da molte testimonianze non è mai stato quel personaggio tanto caro che pareva essere sullo schermo.

Bill Cosby condannato

Bill Cosby: Espulso dall’Academy

Accompagnava i nostri pomeriggi con una serie tv simbolo degli anni ’80 e ’90: il padre di una famiglia benestante afroamericana, ligio alle regole, simpatico, premuroso e severo al punto giusto; insomma un bonaccione, padre modello, una figura piacevole in cui identificarsi e da cui prendere esempio. Purtroppo, lo stesso volto che la maggior parte di noi legava ormai indissolubilmente a quel personaggio, si è rivelato il classico mostro della porta accanto. Un sadico capace di commettere cose ignobili, pare su oltre cinquanta donne, e farla franca almeno fino al giorno in cui le vittime hanno avuto la forza di farsi avanti e denunciare il loro carnefice.

L’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences aveva preso irrimediabilmente le distanze dall’attore Bill Cosby espellendolo a vita diversi mesi fa (stessa sorte capitata anche a Roman Polanski e a Harvey Weinstein). Precisamente il primo maggio l’AMPAS aveva preso una decisione unanime espellendo l’attore e dichiarando come l’Academy incoraggiasse sempre i suoi membri a comportarsi in maniera eticamente decorosa e a rispettare la dignità umana.

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker