News

Black Adam: presenti scene con la JSA nel film con Dwayne Johnson

Alcune bozze trapelate dalla sceneggiatura di Black Adam confermerebbero la presenza della Justice Society of America

Recentemente Dwayne “The Rock” Johnson ha confermato la sua presenza nel prossimo film DC basato su Black Adam dove ne interpreterà il protagonista. La conferma definitiva è arrivata qualche mese fa tramite il tweet di risposta ad un fan (visibile qui di seguito) dove oltre a levare ogni dubbio sulla sua presenza nella pellicola, teneva a precisare che era a lavoro su questo progetto da più di dieci anni e che le riprese sarebbero iniziate questo Luglio. Ora, alcune bozze della sceneggiatura trapelate fanno pensare alla possibilità della presenza della JSA, la Justice Society of America, in Black Adam.

Questo progetto è stato con me per oltre dieci anni.

Le riprese inizieranno questo Luglio.

Apprezzo il supporto.

Per adesso non sappiamo ancora quanto l’attuale situazione abbia influito sulla tabella di marcia, ma in questi giorni sono trapelate delle bozze di sceneggiatura sul sito di The Illuminerdi. Da quanto abbiamo potuto vedere, sembra che nel racconto scritto da Adam Sztykiel faranno capolino alcuni eroi della JSA. Infatti, all’interno della prima scena vediamo Teth Adam svegliarsi da un lungo sonno e salutare Adrianna Tomaz (dio egizio della natura Iside) e suo figlio Aziz. La dea Iside viene descritta come una “donna mediorientale coraggiosa e impavida, fortemente contraria alla violenza e abbastanza forte da stare accanto a Teth-Adam“.

Questa loro interazione si conclude con lui che esprime la propria intenzione di tornare in un cimitero e Adrianna decide di accompagnarlo. Un’altra scena invece, mostra Maxine Hunkel accolto nei ranghi della Justice Society of America da Atom Smasher, Hawkman e Dr. Fate. Per adesso questo è tutto quello che sappiamo sul cinecomic DC con protagonista Black Adam. Se siete in cerca di delucidazioni sulla nemesi di Shazam vi invitiamo a leggere questo nostro articolo che spiega per filo e per segno la sua storia.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button