News

Broil: il trailer del film horror con Timothy V. Murphy

Il trailer del film horror con Timothy V. Murphy e Jonathan Lipnicki diretto da Edward Drake

Diffuso il trailer di Broil, film diretto da Edward Drake con protagonisti Jonathan Lipnicki e Timothy V. Murphy. Il film uscirà nelle sale USA a partire dal 13 ottobre 2020. L’horror vede protagonista Chance Sinclair, a seguito di un incidente violento con un suo nemico a scuola, viene spedita a vivere dal suo nonno dacroniano nella sua sontuosa proprietà.  Qui scopre, però, un segreto di famiglia antico e pericoloso. La ragazza si ritrova improvvisamente in mezzo tra frazioni in guerra della sua famiglia e la sua unica speranza di sopravvivenza potrebbe venire da un sicario con un genio culinario a colpo fortuito.

Broil, per la regia di Edward Drake, vede Avery Konrad nei panni di Chance Sinclair mentre Timothy V. Murphy veste i panni del nonno della protagonista e Jonathan Lipnicki, invece, interpreta il sicario. Altri membri del cast della pellicola sono Corey Large, Annette Reilly, Megan Peta Hill e Abby Ross. Broil è diretto dal regista australiano Edward “E.J.” Drake, al suo secondo lungometraggio dopo il dramma Animals del 2012. Drake dirige da una sceneggiatura scritta con l’esordiente Piper Mars. Il film prodotto da John Alviz, Corey Large e Kashif Pasta debutta negli Stati Uniti in sale selezionate e VOD a partire dal 13 ottobre.

Broil: sinossi e trailer del film horror

La sinossi ufficiale di Broil:

Dopo un violento incidente con una nemesi della sua scuola, la diciassettenne Chance Sinclair (Avery Konrad) viene mandata a vivere con il nonno draconiano (Timothy V. Murphy) nella sua sontuosa tenuta, dove presto scopre un pericoloso antico segreto di famiglia. Improvvisamente intrappolata tra le fazioni in guerra della famiglia, la sua unica speranza di sopravvivenza potrebbe venire da un killer su commissione (Jonathan Lipnicki) con un colpo fortuito di genio culinario.

Ecco il trailer ufficiale di Broil, film horror diretto da Edward Drake:

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button