News

Burn After Reading: Brad Pitt era infastidito di quanto fosse stupido il suo personaggio

Brad Pitt ricorda la prima lettura del copione della pellicola dei fratelli Coen

In una ospitata al 35th Santa Barbara International Film Festival, Brad Pitt ha svelato di quanto fosse infastidito alla lettura del copione di Burn After Reading – A prova di spia. Nel film il divo interpreta Chad Feldheimer, iperattivo impiegato di una palestra che tenta di ricattare un analista della CIA, interpretato da John Malkovich. Il ‘team criminale’ di Feldheimer è completato dalla collega Linda (Frances McDormand), che vuole i soldi per pagarsi la chirurgia plastica. Inizialmente l’attore era molto eccitato di lavorare con i fratelli Coen:

Dopo aver letto il copione, il mio primo pensiero è stato ‘Dio, quanto è idiota!. Sei così felice perché i Coen pensano a te per un ruolo e poi ti chiedi ‘Davvero è questo ciò che pensano di me?’

Burn After Reading: Brad Pitt era infastidito di quanto fosse stupido il suo personaggio

Dopo i dubbi iniziali, Brad Pitt ha superato i pregiudizi ed è riuscito a trovare la giusta chiave per interpretare un personaggio davvero stupido conquistando la critica attraverso le sue doti comiche:

Mi ha fatto ridere, questo tizio riesce a vedere il mondo solo attraverso il suo filtro, senza neppure una vaga idea che le cose possano andare diversamente da come le percepisce.

Brad Pitt ha poi successivamente svelato in un’intervista con il New York Times che avrebbe dovuto lavorare con i fratelli Coen nella fase preliminare della sua carriera in un progetto poi mai realizzato:

C’era questo film che non sono mai riuscito a fare, un film dei Coen intitolato To the White Sea. Avevamo l’opportunità di lavorare insieme, e poi tutto si è bloccato.

 

Tags

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close