News

Clownado: ecco il trailer del degno successore di Sharknado

L'universo dei film a basso budget si arricchisce di un nuovo e interessante capitolo

Clownado trailer. Era il 2013 quando la Asylum, casa produttrice di pellicole a basso costo per eccellenza, faceva uscire nei cinema Sharknado. Il film rispondeva alla semplice quanto strampalata domanda: cosa succederebbe se da un tornado uscissero squali famelici? Il successo tra i fan dei b-movie fu immediato, tanto da portare nel giro di poco tempo alla realizzazione di altri 5 capitoli della saga.

clownado trailer

Clownado sulla scia dell’entusiasmo cerca di riproporre più o meno la stessa dinamica, cambiando però i protagonisti. Saranno dei pagliacci provenienti da un circo demoniaco a sostituire gli squali “volanti. La trama, reperibile sul sito IMDb, è abbastanza eloquente:

I pagliacci di un circo demoniaco maledetto si lanciano in un vendicativo massacro usando i tornado. Una spogliarellista, un sosia di Elvis, un autista di camion, una giovane in fuga e un ragazzo si faranno coinvolgere nello scontro soprannaturale con i clown dell’inferno.

Clownado trailer del b-movie disponibile online

L’ideatore del progetto è Tom Sheets, il filmmaker oltre a dar vita alla sua visione si è occupato anche della regia. Sheets ha dichiarato che alla base vi è il desiderio di proporre qualcosa di “maledettamente eccitante, spaventoso e pieno di momenti splatter“. Seppur chiaramente ispirato al capolavoro trash realizzato dalla Asylum il regista afferma di aver seguito un approccio nuovo e originale. Non nega però di essere stato ispirato da grandi lavori del cinema horror come La Casa, Splatters o Non aprite quella porta. Di seguito potrete dare un’occhiata al trailer dell’originale progetto:

Non resta che aspettare l’uscita e vedere se Clownado sarà in grado di dare vita ad un vero e proprio universo narrativo come successo per Sharknado. A rendere ancor più curioso l’intero progetto è il modo in cui hanno ottenuto i soldi per realizzarlo. Il lungometraggio è stato infatti finanziato dalle donazioni ottenute grazie ad una campagna su Indiegogo che ha permesso di incassare ben 15.000 dollari.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button