News

Cops: il reality show sulla polizia americana è stato cancellato dopo 31 anni

La scelta è stata presa dalla Paramount Network a seguito della morte di George Floyd

Dopo 31 stagioni consecutive, la Paramount Network ha deciso di cancellare Cops, il reality show che seguiva i poliziotti americani alle prese con inseguimenti e arresti. La decisione è arrivata a seguito delle manifestazioni riguardanti l’omicidio dell’afroamericano Geroge Floyd da parte di un poliziotto. A riguardo, un portavoce della Paramount ha dichiarato:

Non è su Paramount Network, e non abbiamo nessun piano attuale o futuro che ne preveda un ritorno.

Lo show aveva debuttato nel 1989 su Fox, dove è andato avanti per ben 25 stagioni. Nel 2013, Fox cancellò il reality, che venne poi acquistato da Spike TV, che nel 2018 divenne Paramount Network.

Il reality show Cops, era già stato al centro di controversie per decenni. Uno studio del 1994 aveva fatto emergere come lo show portasse la gente ad associare i crimini più a persone con la pelle di colore che dalla pelle bianca. Nel 2004, due studi distinti avevano concluso che lo show aveva inclinazioni razziali e che poteva essere utilizzato per giustificare la profilazione razziale. Il diretto dell’associazione “Color of Change“, Rasha Robinson, ha affermato che Cops ha rappresentato:

Il peggior modo in cui la povertà, il crimine e le comunità di colore vengono mostrate in televisione.

A&E ha nel frattempo rinviato la messa in onda delle puntate della docu-serie Live PD, un programma molto simile a Cops. I responsabili dell’emittente hanno però spiegato che stanno ancora valutando il momento giusto per riportare sugli schermi il programma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button