Crudelia: il regista descrive una delle rare scene eliminate dal film

Crudelia rappresenta il tanto atteso tentativo di umanizzare un personaggio noto per la sua irrazionale ossessione per la scuoiatura in massa di adorabili cuccioli. Ora che il film è nelle sale, la maggior parte dei fan concorda sul fatto che lo studio del personaggio condotto da Emma Stone, funzioni in gran parte grazie al carisma della sua protagonista. Ma quanto del materiale girato è stato incluso nel prodotto finito? Il regista di Crudelia Craig Gillespie ha discusso delle scene eliminate dal film con la rivista Collider, spiegando anche il suo processo creativo:

Non abbiamo molte scene tagliate. Le penso, le elenco con il mio DP, Nicolas Karakatsanis, e cerchiamo di capire come impostarle. E poi le giriamo in modo da sapere esattamente cosa e come editare dopo. Il modo in cui giriamo le scene, quale sequenza segue un’altra, già ne siamo consapevoli in partenza. Quindi poi viene tutto insieme in modo molto naturale.

Crudelia: il regista descrive una delle rare scene eliminate dal film

Crudelia riesce comunque a racchiudere molto nel suo tempo filmico, offrendo agli spettatori una storia che va dall’infanzia di Crudelia alla prima età adulta. Con così tanta carne al fuoco, i fan potrebbero essere sorpresi nel sapere che alcuni pezzi chiave in realtà non ce l’hanno fatta. Una una scena in particolare è effettivamente stata eliminata

Credo ci sia una scena in cui la Baronessa tagliuzza uno dei design di Crudelia. Sarà forse lunga 45 secondi, ma l’abbiamo persa. Era volta a modulare l’humor nel terzo atto. Paul [Walter Hauser] è così divertente. Si trattava di capire quanto volessimo mantenere la gravità delle situazioni vs. l’inserimento di queste punte d’umorismo. Questo è quantoCi sono alcune battute di Paul che ho amato nel terzo atto, che però non si incastravano bene con il tono del momento. È un grande improvvisatore, che ce ne sono davvero davvero tantissime.

Articoli correlati