News

David Cronenberg ha in progetto la sua prima serie TV

Una nuova serie firmata David Cronenberg pare stia per arrivare nelle tv di casa nostra

Il regista canadese David Cronenberg, pronto per ricevere il premio alla carriera al Festival di Venezia, ha annunciato l’intenzione di dirigere una sua serie televisiva. Cronenberg vuole realizzare una serie di lunga durata, ma non ha fornito ancora dettagli sul contenuto.

David Cronenberg sulla sua prima serie tv

Il passaggio di David Cronenberg dal cinema alla tv segue una tendenza che ha visto sempre più registi passare alla produzione di serie televisive di prestigio. Secondo quanto riferito, gli è stata offerta la possibilità di dirigere la seconda stagione di True Detective della HBO. Cronenberg di tutta risposta ha rifiutato perché non gli piaceva la sceneggiatura. Con l’opportunità di fare le cose a modo suo, però, l’interesse di Cronenberg per la tv pare essersi fatto sentire.

I film del regista hanno preso una piega diversa negli ultimi anni. Partendo dai suoi tratti distintivi del body-horror è giunto alla produzione di progetti che hanno ricevuto una maggiore diffusione e attenzione dalla critica (come A History of Violence e La promessa dell’assassino).  Le recenti osservazioni su come l’esperienza teatrale stia morendo e la sua mancanza di preoccupazione al riguardo, così come i suoi commenti sull’arte del cinema “in evoluzione”, sembrano aver prefigurato un passo oltre i film di alta qualità e verso la televisione.

Oggi gli schermi televisivi stanno diventando sempre più grandi e quindi la differenza tra il teatro e la visione domestica è diventata davvero inconsistente. La regola era che le riprese in primo piano erano fatte solo per la TV, e non per i film. Ma oggi non è più così.”

ha detto Cronenberg.

Non si sa ancora quando usciranno ulteriori dettagli riguardo alla serie di David Cronenberg, ma non c’è dubbio che il regista di Scanners  porterà un progetto che entusiasmerà i suoi fan.

Potrebbe interessarti ancheGuardiani della Galassia Vol. 3: Cosa succederà adesso?

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker