News

Day of the Dead: SyFy ordina una serie ispirata all’horror di Romero

Una serie tv ispirata al cult di George Romero del 1985

Stando a quanto riportato da Deadline e Variety, il network televisivo statunitense SyFy avrebbe ordinato una serie tv ispirata a Day of the Dead, classico horror del 1985 firmato da George A. Romero. La serie dovrebbe essere un adattamento del terzo capitolo della saga dei morti viventi di Romero iniziata nel 1968. In quell’anno la saga iniziò con La notte dei morti viventi, per poi proseguire nel 1978 con Zombie e nel 1985 proprio con Il giorno degli zombi. Qui la saga avrebbe dovuto concludersi, ma George Romero girò il capitolo finale, La terra dei morti viventi, nel 2005.

Dopo La terra dei morti viventi, Romero girò altri due film dedicati agli zombie: Le cronache dei morti viventi e L’isola dei sopravvissuti. Non sappiamo ancora per quando verrà fissata l’uscita o chi saranno i protagonisti della serie SyFy tratta da Day of the Dead, ma conosciamo già i nomi degli showrunner della serie. Si tratta di Jed Elinoff e Scott Thomas; Stan Spry, Jeff Holland e Drew Brown della Cartel Entertainment, invece, saranno i produttori esecutivi. Ad affiancarli, sempre nel ruolo di produttori, anche Robert Dudelson, James Dudelson e Jordan Kizwani degli HiTide Studios.

day of the dead serie

Un altro dettaglio che già conosciamo è una piccola parte, davvero ancora molto essenziale, della trama della serie tv ordinata da SyFy. La serie seguirà le vicende di sei sconosciuti durante le prime 24 ore di una terribile invasione zombie. Variety riporta inoltre che la serie ispirata a Day of the Dead sarà un omaggio al modo in cui Romero ha reso leggendarie queste terrificanti creature. Lo spunto di riflessione di partenza dovrebbe essere quello di considerare come spesso possa servire una catastrofe per avvicinare fra di loro gli esseri umani.

 

Non sei sicuro se abbonarti o meno a Disney+? Nessun problema, la piattaforma offre una settimana di prova gratuita per poter decidere in tutta calma!
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close