News

Fatman: Mel Gibson è un Babbo Natale violento nel trailer del film

Il film sul Babbo Natale vietato ai minori, disponibile da novembre

La Saban Films ha rilasciato il trailer di Fatman, commedia dark con Mel Gibson nei panni di un Babbo Natale inusuale. Scritto e diretto dai fratelli Ian ed Eshom Nelms, il film vedrà una versione molto particolare di Santa Claus (Mel Gibson). Sperando di salvare la propria attività, il protagonista stringe un accordo con l’esercito americano, finendo però per iniziare una sorta di faida con un bambino che ha ricevuto del carbone in regalo. Nel cast, insieme a Mel Gibson, anche Walter Goggins, Chance Hurtsfield e Marianne Jean-Baptiste. Il trailer pubblicato da Saban Films rivela i toni della commedia d’azione, che gioca a prendersi molto sul serio per evidenziare la propria assurdità. Sceneggiatura e regia sono curate dai fratelli Eshom e Ian Nelms, cineasti indipendenti che hanno diretto Squirrel Trap, Lost on Purpose, Waffle Street e Small Town Crime. La produzione è firmata Saban Films, insieme a Brandon James (Rough House Pictures), Nadine de Barros (Fortitude) e Lisa Wolofsky (Skywolf). David Gordon Green, Danny McBride e Jody Hill sono invece i produttori esecutivi. L’uscita di Fatman è attualmente fissata in poche sale selezionate dal 13 novembre 2020, mentre dal 7 novembre sarà disponibile già in versione VOD. Il film sarà vietato ai minori. 

Fatman: Mel Gibson è un Babbo Natale violento nel trailer del film

Ecco la sinossi ufficiale di Fatman:

Per salvare la sua attività in declino, Chris Cringle (Mel Gibson), altrimenti noto come Babbo Natale, è costretto a unire le forze con l’esercito americano. Come se non bastasse, Chris è obbligato a combattere una battaglia di ingegno contro un abilissimo sicario (Walton Goggins), ingaggiato da un precoce dodicenne dopo aver ricevuto un pezzo di carbone nella sua calza. Questa è la stagione in cui Fatman pareggerà i conti, nella commedia d’azione che non smette mai di donare.

Il trailer ufficiale di Fatman:

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button