News

George RR Martin risponde duramente alle polemiche dei fan di Game of Thrones

Lo scrittore si scaglia contro i fan più accaniti della saga che vorrebbero avere subito il suo nuovo lavoro

George RR Martin risponde duramente alle polemiche dei fan di Game of Thrones dopo i ritardi nella pubblicazione de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Il nuovo libro dello scrittore statunitense in origine sarebbe dovuto uscire entro la fine del 2020, così però non è stato e i lettori più appassionati non hanno perso occasione per lamentarsi della cosa. Il pomo della discordia è rappresentato dalle parole di Martin che nel recente passato si era sbilanciato parecchio sui tempi relativi alla chiusura della lavorazione. In un’intervista aveva dichiarato:

Pubblicità

Se non ho The Winds of Winter in mano quando arrivo in Nuova Zelanda per il Worldcon (nota fiera della fantascienza n.d.r.), hai qui il mio permesso scritto formale per imprigionarmi in una piccola capanna sulla White Island, che si affaccia su quel lago di acido solforico, finché non ho finito.

Con un post sul suo blog lo scrittore ha corretto il tiro non risparmiando parole dure contro chi lo accusa di aver mentito e di non aver dato il massimo nel finire il nuovo libro.

Non farò previsioni su quando finirò. Ogni volta che lo faccio, gli stron*i di Internet lo prendono come una “promessa” e poi aspettano con impazienza di crocifiggermi quando manco la scadenza. Tutto quello che dirò è che sono fiducioso.

George RR Martin risponde duramente alle polemiche dei fan che si lamentano del ritardo nella pubblicazione del suo nuovo libro

Pubblicità

I progressi sul suo nuovo lavoro sono però tangibili, l’autore ha infatti dichiarato che l’isolamento dovuto alla pandemia gli ha offerto la possibilità di concentrarsi di più.

Cosa c’era di buono nel 2020? Oltre alle elezioni? Ebbene.. per me… c’era lavoro. Ho scritto centinaia e centinaia di pagine di The Winds of Winter nel 2020. Questo è stato l’anno migliore che ho avuto da quando ho iniziato a lavorarci. Perché? Non lo so. Forse l’isolamento. O forse sono ispirato.

Fonte
"George Martin Thrones 2011 Shankbone" by david_shankbone is marked under CC PDM 1.0. To view the terms, visit

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button