News

I Guardiani della Galassia: Dave Bautista lascia il cast per James Gunn?

Dave Bautista de I Guardiani della Galassia reagisce al licenziamento di James Gunn

L‘attore Dave Bautista non sembra entusiasta di continuare a interpretare Drax il Destroyer in Guardiani della Galassia. Il regista James Gunn è stato licenziato dalla Disney per aver rilasciato tweets offensivi del suo passato. Il cast di Guardiani della Galassia si è opposto pubblicamente alla decisione di Disney in una lettera aperta di sostegno a James Gunn, che ha chiesto alla compagnia di reintegrare il regista. Ogni attore ha messo la propria firma contro l’esclusione di James Gunn.

Guardiani della Galassia: Dave Bautista

guardiani della galassia drax james gunn

La Disney ha licenziato James Gunn dopo che i media di estrema destra che avevano spinto la teoria del complotto di Pizzagate dissotterrarono i tweet offensivi sulla pedofilia e lo stupro che James Gunn pubblicò tra il 2008 e il 2011. James Gunn si scusò per i tweet, che descrisse come “battute offensive”.

“Il punto in cui mi trovo in questo momento è che se Marvel non usa quel copione, allora chiederò loro di liberarmi dal mio contratto, tagliarmi fuori o rimproverarmi”, ha riferito Dave Bautista. “Se non lo facessi, farei un disservizio a James Gunn”. “Nessuno difende i suoi tweet, ma questa è stata una campagna diffamatoria su un uomo buono”, ha aggiunto.

Guardiani della Galassia: dichiarazioni di Dave Bautista

“Ho parlato con Chris Pratt il giorno dopo che è successo e lui è un po ‘religioso, quindi voleva il tempo per pregare e capirlo. Ma io ero dell’idea che questa è una ca**ata. James è una delle persone più gentili e rispettabili che abbia mai incontrato. ” Dave Bautista ha detto che non pensa che la sua spinta porterà la Disney a riassumere James Gunn, ma spera che “gli occhi della gente si aprano al personaggio di James Gunn”. Inoltre in un’intervista a Shortlist l’Attore ha dichiarato:

Farò quello che legalmente sono obbligato a fare ma guardiani della galassia senza James Gunn non è quello per cui ho accettato. GOTG senza James Gunn non è GOTG. E’ altrettanto nauseante lavorare per chi autorizzerebbe una campagna fascista. E’ cosi che mi sento.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker