News

Eddie Murphy ha dichiarato che “Il principe cerca figlio” potrebbe avere un sequel

Nel giro di qualche anno potrebbe arrivare un terzo capitolo della saga del Principe Akeem

Nemmeno il tempo di goderci Il principe cerca figlio, arrivato da pochi giorni sulla piattaforma Amazon Prime Video, che Eddie Murphy ipotizza la realizzazione di un suo sequel. Il celebre comico avrebbe parlato di un terzo film della saga durante un episodio di Live with Kelly and Ryan. Dato che si tratta di Eddie Murphy non è chiaro se l’attore stesse scherzando o meno anche perché ha dichiarato che per vedere un nuovo capitolo con protagonista il Principe Akeem dovremo aspettare ben 16 anni.

Posso dire che esiste già un’idea per un Coming to America 3, ma arriverà fra 16 anni. Devo avere 75 anni per fare il film che ho in mente, e non sarà sufficiente barare e farmi truccare per sembrare un settantacinquenne. Dovrò avere davvero 75 anni.

Eddie Murphy ha dichiarato che “Il principe cerca figlio” potrebbe avere un sequel

Così come per Il principe cerca figlio dovremo aspettare un bel po’ di tempo per vedere realizzato questo nuovo progetto. Eddie Murphy non si è sbottonato oltre, non facendo trapelare ulteriori dettagli su quella che potrebbe essere la sua idea sul sequel.

Nel film appena uscito su Prime Video abbiamo potuto osservare il ritorno sullo schermo del Principe Akeem che dopo essersi sposato con Lisa (Shari Headley) ha dato alla luce tre figlie. Un bel problema per un regno in cui lo scettro del potere passa di padre in figlio. Joffy Joffer, Re in carica nonché padre di Akeem, rivela in punto di morte che un erede maschio esiste e che vive in America. Il giovane è stato concepito dal principe nel suo breve soggiorno nel Queens, prima di conoscere quella poi sarebbe diventata l’attuale regina del regno di Zamunda. Superato lo shock iniziale Akeem parte subito per gli USA alla ricerca del suo primogenito. Incontrato il ragazzo, di nome Lavelle, e convinta la sua famiglia a trasferirsi in Africa inizierà una corsa contro il tempo per trasformarlo in un principe degno di ereditare il trono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button