Independent Spirit Awards 2021: Nomadland trionfa con quattro premi

Tutti i vincitori e le sorprese della 36° edizione dei Film Independent Spirit Awards 2021

Nomadland ha vinto nella categoria Miglior lungometraggio per la trentaseiesima edizione dei Independent Spirit Awards 2021, l’ultimo grande spettacolo di premi prima degli Oscar 2021 di domenica. Quattro premi per il film di Chloe Zhao che conquista il premio per il miglior film, quello per la miglior regia, miglior fotografia e miglior montaggio. Nella recitazione premiati gli inglesi Carey Mulligan per Promising Young Woman e Riz Ahmed per Sound of Metal. La produttrice Mollye Asher durante il discorso di accettazione del premio di Nomadland ha detto:

Nel nostro film Bob Wells dice a Fern che sei arrivato nel posto giusto per entrare in contatto con la tua tribù, la tua comunità e il film indipendente che è la nostra comunità.

La cerimonia virtuale, condotta dall’attrice del Saturday Night Live Melissa Villaseñor, ha visto gli interventi di Adam Sandler, Renee Zellweger, Daveed Diggs, Julia Garner, Kathryn Hahn, Annie Murphy e Lulu Wang. Tutti i film candidati avevano un budget inferiore a 22,5 milioni di dollari.

Independent Spirit Awards 2021: Nomadland trionfa, tutti i vincitori

Carey Mulligan ha vinto il premio come attrice protagonista per Promising Young Woman di Focus Feature, gareggiando nella categoria con Frances McDormand e Viola Davis. Promising Young Woman ha anche vinto il premio per la sceneggiatura di Emerald Fennell. Fennell e Zhao saranno entrambe in corsa per miglior regia agli Oscar di domenica. Searchlight, Amazon Studios e Netflix hanno ottenuto il maggior numero di vittorie per distributore nella notte con quattro a testa. Ecco tutti i vincitori:

MIGLIOR FILM
Nomadland

MIGLIOR REGISTA
Chloé Zhao, Nomadland

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Riz Ahmed, Sound of Metal

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Carey Mulligan, Una donna promettente

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Paul Raci, Sound of Metal

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Yuh-jung Youn, Minari

MIGLIOR FOTOGRAFIA
Joshua James Richards, Nomadland

MIGLIOR MONTAGGIO
Chloé Zhao, Nomadland

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE
Quo Vadis, Aida? (Bosnia ed Erzegovina)

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Emerald Fennell, Una donna promettente

MIGLIOR DOCUMENTARIO
Crip Camp

MIGLIORE OPERA PRIMA
Sound of Metal

MIGLIOR SCENEGGIATORE ESORDIENTE
Andy Siara, Palm Springs

MIGLIORE NUOVA SERIE REALITY O DOCUSERIE
Immigration Nation

MIGLIOR CAST IN UNA SERIE FICTION
I May Destroy You
Cast: Michaela Coel, Paapa Essiedu, Weruche Opia, Stephen Wight

MIGLIOR ATTORE IN UNA NUOVA SERIE FICTION
Amit Rahav, Unorthodox

MIGLIORE ATTRICE IN UNA NUOVA SERIE FICTION
Shira Haas, Unorthodox

MIGLIOR NUOVA SERIE FICTION
I May Destroy You

SOMEONE TO WATCH AWARD (al filmmaker di talento che non ha ancora ottenuto il giusto riconoscimento)
Ekwa Msangi, regista di Farewell Amor

PRODUCERS AWARD (premio dedicati ai produttori emergenti)
Gerry Kim

JOHN CASSAVETES AWARD
Residue, scritto e diretto da Merawi Gerima

ROBERT ALTMAN AWARD
One Night in Miami

TRUER THAN FICTION AWARD
Elegance Bratton, regista di Pier Kids

Articoli correlati