Joe Biden Presidente degli Stati Uniti: ecco la reazione di Hollywood

Le reazioni delle star hollywoodiane non si sono fatte attendere

Joe Biden è stato eletto oggi 46esimo Presidente degli Stati Uniti. Dopo giorni di incertezza, proprio in queste ore sembra che la battaglia – che sembrava infinita – si sia conclusa. Joe Biden ha sconfitto Trump, mai apprezzato dalle star di Hollywood. Diversi attori, cantanti, celebrità, durante la campagna elettorale, si erano infatti espresse in favore del democratico Joe; al momento della conferma del superamento della soglia di 270 grandi elettori dell’ex vicepresidente, è stata allora immediata la loro reazione. Sacha Baron Cohen, che aveva fatto tutto il possibile per far uscire il suo Borat 2 prima delle elezioni, che si prefigge di mettere in cattiva luce il partito repubblicano, ha twittato così:

I candidati hanno fatto una campagna.

Le persone hanno parlato.

Il voto è chiaro.

Il Presidente Biden presterà giuramento il 20 gennaio.

La Democrazia funziona.

Joe Biden Presidente degli Stati Uniti: arriva la reazione di Hollywood

L’attrice Kate Hudson euforica, ha postato questo messaggio:

Ci siamo presentati! Lo abbiamo fatto! Sono sicuro che molti di voi si stanno unendo a me in un grande grido, uno sfogo. Un bel momento nella storia! Grazie a tutti. Il carattere conta. Davvero. Congratulazioni al Presidente eletto @joebiden e al Vicepresidente eletto @kamalaharris. In attesa di gennaio.

Ron Perlman, l’Hellboy di Guillermo del Toro, twitta:

Congratulazioni Presidente eletto Joe Biden, Vicepresidente Kamala Harris. E soprattutto, congratulazioni all’America per aver ritrovato la sanità mentale.

Edward Norton posta la prima pagina del New York Times, dove si legge “Biden batte Trump, Harris è la prima Vicepresidente eletta donna”, e commenta:

In realtà sono un po’ tremante per il sollievo. Niente mi ha fatto provare ansia e sgomento per tutto questo tempo, tranne quando i miei cari sono gravemente malati. Ecco come ci si sente, tranne per il fatto che la persona amata malata fosse l’America, e mi sento come se avessimo appena ricevuto la notizia che si riprenderà.

Articoli correlati