News

Juneteenth: Pharrell Williams al lavoro su un musical per Netflix

Un nuovo interessante progetto sta per arrivare sulla piattaforma streaming

Pharrell Williams, musicista e produttore candidato ben due volte agli Oscar, lavorerà insieme a Kenya Barris per produrre Juneteenth, musical destinato a Netflix. Con il termine Juneteenth si indica una festività celebrata il 19 giugno. In questo giorno nel 1865 il generale nordista Gordon Granger giunse con le sue truppe a Galveston in Texas, annunciando che gli schiavi erano legalmente liberi. La comunità afroamericana ha iniziato ad onorare questa occasione solo due anni più tardi; e nel giro di cinque anni è entrata a far parte del calendario delle occasioni pubbliche. Oggigiorno questa ricorrenza ha acquisito un valore ancora più grande coincidendo con le proteste di Black Lives Matter per la morte di George Floyd.

Il progetto è ancora in fase embrionale e al momento nulla si sa sulla trama e su chi verrà coinvolto nella realizzazione. Tutto ciò che è stato reso noto da Deadline è che Barris si occuperà della produzione attraverso la Khalabo Ink Society; mentre Williams interverrà in fase produttiva insieme al suo partner Mimi Valdes. Deadline ha tenuto a sottolineare come questo nuovo musical non sia lo stesso progetto annunciato da Barris e Williams nel 2018.

Juneteenth: Pharrell Williams al lavoro su un musical per Netflix

Juneteenth è una festività che col il passare del tempo sta acquisendo sempre più i crismi di una ricorrenza ufficiale. Williams è da poco tornato nel suo stato di origine in Virginia, dove ha raggiungo il Governatore Ralph Northam, per annunciare che Juneteenth sarà riconosciuto per la prima volta nella storia della Virginia come una festa di stato e che verrà retribuita. A ufficializzare la ricorrenza anche gli stati di New York e Texas. Ora, dopo i recenti avvenimenti a sfondo razziale che hanno macchiato nuovamente gli U.S.A. la richiesta che Juneteenth venga resa festa federale si fa sempre più forte.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button