Kat Ahn ha criticato aspramente il modo in cui The Office ha dipinto le donne asiatiche

L'attrice ha rievocato la sua esperienza sul set della serie comedy

Negli ultimi tempi si è fatto sempre più pressante il tema del razzismo anti asiatico, dilagante soprattutto negli Stati Uniti. A far venire a galla un problema con cui molte persone sono costrette a convivere è stata l’uccisione di sei persone asiatiche ad opera di un giovane americano. Molti esponenti del mondo dello spettacolo si sono quindi uniti intorno alle vittime chiedendo rispetto per le proprie origini. A questo proposito alcuni attori hanno deciso di venire allo scoperto e raccontare episodi sgradevoli accaduti nel corso degli anni sui vari set. Tra questi c’è Kat Ahn che ha criticato aspramente il trattamento che il suo personaggio ha ricevuto nel corso di una puntata di The Office.

Nel corso di un’intervista al The Washington Post l’attrice ha rievocato la sua esperienza da guest star nella serie comedy. Nella puntata incriminata, A Benihana Christmas, due cameriere di origine asiatica accompagnano Michael (Steve Carell) e Andy (Ed Helms) ad un party natalizio dedicato ai dipendenti di Dunder Mifflin. L’irriverente personaggio interpretato da Steve Carrell per distinguere le ragazze decide di fare un segno con un pennarello sul braccio di una delle due per distinguerle più facilmente.

Kat Ahn ha criticato aspramente il modo in cui The Office ha dipinto le donne asiatiche

Kat Ahn dopo aver capito che il suo personaggio “era presente solo per essere oggetto di battute ironiche” è rimasta sconvolta, aggiungendo:

Ti dicono di stare zitta ed essere grata. Gli attori non hanno alcun potere fino a quando diventano star.

Il trauma subito dall’attrice avrebbe anche superato i confini del set. Dopo la messa in onda dell’episodio, almeno stando alle parole di Kat Ahn, sarebbero state molte le persone che l’avrebbero presa di mira con battute ispirate allo sketch presente nella serie. Già a gennaio l’attrice aveva criticato The Office, colpevole di aver rappresentato le persone asiatiche in modo eccessivamente stereotipato:

Sosteneva che tutte le persone asiatiche si somiglino: siamo un unico monolite, siamo semplicemente un grande stereotipo che cammina senza alcuna personalità o individualità.

Articoli correlati