News

Kaya Scodelario in trattativa per Crawl, l’horror di Alexandre Aja

Kaya Scodelario è a un passo dal diventare la protagonista di Crawl, horror diretto dal francese Alexandre Aja

Kaya Scodelario, una delle star della saga di Maze Runner, potrebbe essere la protagonista di Crawl, horror prodotto dalla Paramount Pictures. A dirigere il film ci sarà il francese Alexandre Aja, già regista di film come Le colline hanno gli occhi Horns. Tra i produttori del film spiccano Sam Raimi (La Casa, Spider-Man) insieme a Craig J. Flores (300: L’alba di un Impero).

L’attrice britannica interpreterà una giovane donna che cercherà di salvare il padre nel mezzo di un uragano di classe 5. La priorità diventerà ben presto salvare sé stessa, quando si ritroverà intrappolata in una casa allagata e infestata da alligatori. Il film è sceneggiato dallo stesso Aja, che ha adattato un copione dei fratelli Shawn e Michael Rasmussen. 

Kaya Scodelario in trattativa per Crawl, l’horror di Alexandre Aja

Kaya Scodelario Crawl horror

Secondo il The Hollywood Reporter, Kaja Scodelario sarebbe molto vicina a diventare la protagonista dell’horror a basso costo Crawl. Il film è diretto dal regista francese Alexandre Aja e sarà prodotto niente meno che da Sam Raimi in persona. Non è ancora nota la data d’uscita del film, ma la pellicola verrà distribuita dalla Paramount Pictures in tutto il mondo.

Kaja Scodelario di recente ha fatto parte del cast di Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar e in quello della saga cineromanzesca Maze Runner. La giovane attrice 26enne è sicuramente ricordata anche per il ruolo della bellissima Effy Stonem nella serie Skins.

Crawl inoltre potrebbe rappresentare un’altra piacevole sorpresa al box-office per la Paramount Pictures, come lo è stata A Quiet Place. L’horror di Krasinski, sempre distribuito dalla Paramount, infatti ha riscosso ottimi risultati pur essendo stata, anche questa, una produzione a basso costo. Sembra dunque che la casa cinematografica di Los Angeles stia cercando di emulare l’idea della Blumhouse Productions: spendere poco in fase di produzione, alzare la qualità del prodotto, incassare molto.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker