News

Makoto Shinkai: il prossimo film del regista sarà una storia post-apocalittica

Il prossimo film del regista di Your Name mostrerà ciò che dobbiamo affrontare dopo la fine del mondo

Makoto Shinkai, noto per aver diretto l’anime Your Name, ha svelato alcuni dettagli sul suo prossimo film. Il regista ha parlato in un’intervista rilasciata a TV Asahi, dichiarando che si tratterà di una storia post-apocalittica; le sue parole:

Si tratta di una storia in cui accade qualcosa di importante su cui il potere delle persone non ha alcun effetto. Realizzando questo film voglio che una parte delle persone pensi ‘Riusciremo in qualche modo ad andare avanti, non è vero?.

Il coronavirus è un disastro di enorme portata, ma nel corso dei decenni delle nostre vite vivremo, penso, molte forme di disastri. Molte cose nella società arriveranno a una drammatica fine, o saranno cambiate in modo importante, ma anche dopo tutto quello le persone continueranno a trovare un modo per sopravvivere.

Makoto Shinkai: il prossimo film del regista di Your Name sarà una storia post-apocalittica

Shinkai ha svelato che ha iniziato a scrivere la sceneggiatura del progetto nel momento in cui il Giappone ha dichiarato lo stato di emergenza a causa della pandemia; l’atmosfera ha influenzato lo scritto:

Voglio realizzare un film che mostra ciò che dobbiamo affrontare dopo la fine del mondo.

Your Name è uscito nel 2016 ottenendo fin da subito un gran successo di critica e pubblico. Il film è stato presentato per la prima volta all’Anime Expo 2016 svoltosi a Los Angeles, California il 3 luglio 2016, e successivamente in Giappone il 26 agosto 2016. La storia della pellicola inizia in Giappone, nel 2010. Un giorno Mitsuha, ragazza che vive a Itomori, sogna di essere un ragazzo che vive a Tokyo. Taki, ragazzo di città, a sua volta sogna di essere una ragazza in un paesino tradizionale in montagna. Presto scopriranno che l’esperienza di vivere nel corpo dell’altro è reale. E la ricerca dell’altro da sé, di cui è impossibile ricordare il nome, diverrà un’ossessione.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button