MODOK: la serie Marvel non sarà ambientata nel MCU

La nuova serie animata Marvel realizzata in stop-motion è prevista a partire dal prossimo 21 maggio

A differenza delle numerose serie tv Marvel in uscita quest’anno su Disney+, la serie animata per adulti di Hulu MODOK non sarà ambientata nel MCU (Marvel Cinematic Universe). C’è molta incertezza sulla relazione tra gli show della Marvel Television e i più recenti sviluppati dai Marvel Studios, in particolare quando si tratta di capire se i primi debbano essere considerati “canonici” nell’Universo Cinematografico Marvel. Tuttavia, ora possiamo confermare che la serie animata MODOK non sarà ambientata nell’MCU. Il co-showrunner Jordan Blum ha affermato:

Sì, siamo il nostro universo. Pensiamo ad Harley Quinn, penso che sia un buon esempio di come non sia nei film, ma nonostante questo funziona bene anche da sola. La Marvel ha un database di tutti gli universi del multiverso, e c’è un tizio che lo gestisce e mi hanno lasciato scegliere la numerazione del nostro universo. Il compleanno di mio figlio, il 12/26, è il nostro universo, quindi eravamo nel Marvel Multiverse, il che è fantastico.

MODOK: la serie Marvel non sarà ambientata nel MCU

Blum ha infatti reso noto che il multiverso a cui il personaggio di MODOK appartiene è quello relativo a Terra-1226, lontano quindi da Terra-199999 del classico MCU inaugurato nel 2008 con il primo Iron Man di Jon Favreau. I lettori di fumetti Marvel sanno bene che esistono anche altri universi nei quali vengono raccontate le storie dei loro eroi preferiti, come ad esempio Terra-616 e Terra-1610, quest’ultima relativa alle storie editoriali della serie Ultimate. Nonostante quindi la serie animata non sarà da considerarsi canonica rispetto agli show live action disponibili su Disney+, come ad esempio The Falcon and The Winter Soldier o Loki, Blum ha aggiunto di essere in ogni caso piuttosto felice del fatto che lo show abbia ricevuto il benestare del presidente di Marvel Studios. Kevin Feige, a differenza delle serie cancellate di Tigra & Dazzler e Howard the Duck.

Articoli correlati