News

Netflix produrrà la serie TV tratta da Sandman di Neil Gaiman?

Sembra che Netflix sia vicina a un accordo per produrre una serie TV tratta da Sandman, il meraviglioso fumetto di Neil Gaiman

Netflix produrrà la serie TV tratta da Sandman di Neil Gaiman? Le voci si rincorrono e, per ora, sembra che ci si trovi di fronte a un accordo in divenire. Eppure già molti sembrano confermare la cosa, innescando il consueto entusiasmo misto a paura dei fan. Sandman, uno dei fumetti più amati della DC/Vertigo, potrebbe diventare una serie TV targata Netflix. Il gigante dello streaming sta stringendo una collaborazione con la Warner Bros Television, detentrice dei diritti, al fine di conquistare questa opportunità Sembra che si stia parlando di uno degli accordi più onerosi nella storia della DC Entertainment.

Sandman, pubblicato tra il 1989 e il 1996, ha rappresentato il Canto del Cigno dell’esperienza da fumettista di Neil Gaiman. L’autore britannico, reduce dai successi di American Gods e Good Omens, sembra sempre più proiettato verso il mondo della serialità televisiva. Di certo, l’adattamento di un’opera non solo così complessa e sfaccettata ma anche così amata non sarà una passeggiata.

Netflix produrra la serie TV di Sandman?

Netflix Serie TV Sandman Neil Gaiman

Sandman non è altri che Morfeo, il Dio del Sonno. Membro del gruppo dei sette Eterni, è un’entità immortale che regola una delle costanti dell’umanità intera. In DC Comics esisteva già un Sandman prima dell’arrivo di Gaiman ma aveva una componente supereroistica più marcata. L’autore partì con una storyline che raccontava della cattura del Dio per mezzo di un rito arcano compiuto da umani, del suo ritorno sulla Terra dopo settant’anni di esilio e del suo tentativo di recuperare il suo ruolo. Ma, numero dopo numero, la serie sotto l’egida della grandissima Karen Berger, allora editor della Vertigo, divenne un’opera monumentale e dal valore letterario indiscutibile.

Di un adattamento di Sandman si parla da decenni. Dopo alcune trattative fallite negli anni 2000, la strada sembrò imboccare una discesa nel 2013 quando Joseph Gordon-Levitt annunciò l’intenzione di dirigere e interpretarne una versione cinematografica. Il progetto fallì per divergenze e anche il successivo tentativo dello sceneggiatore Eric Heisserer fece un buco nell’acqua. Neil Gaiman ha sempre espresso timore per un adattamento proprio per via della complessità dell’opera originale. Ora, però, sembra che la strada sia quella giusta, grazie all’intervento di Netflix. Allan Heinberg, sceneggiatore di Wonder Woman ma anche di The O.C. e svariati fumetti Marvel, sarà lo showrunner. Gaiman farà da produttore esecutivo insieme a David S. Goyer, ex-sceneggiatore coinvolto ai tempi del progetto di Gordon-Levitt.

Attendiamo conferme e/o smentite riguardo un progetto dalle immense potenzialità.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button