News

Gaspar Noé: il corto per Saint Laurent con protagonista Charlotte Rampling

Il direttore creativo Anthony Vaccarello sceglie il regista per per presentare la prossima collezione estiva

L’unicità delle pellicole di Gaspar Noé unita al glamour anni 60 di Saint Laurent. Lo stilista Anthony Vaccarello si affida all’occhio di uno dei registi contemporanei più controversi per raccontare il secondo capitolo della collezione primavera estate 2021. Dopo aver lasciato per primo il calendario delle fashion week e aver sfilato per ultimo con uno show-film diretto da Nathalie Canguilhem tra le dune del deserto, il brand decide di affidarsi di nuovo a  Gaspar Noé. Il regista infatti, aveva già lavorato per Saint Laurent presentando lo psichedelico mockumentary Lux Æterna all’interno del progetto artistico Self, acclamato durante il festival di Cannes del 2019.

Quest’ultimo è un incubo metafilmico che prende ispirazione dagli autori del cinema e della letteratura cari al regista franco-argentino. Il regista intervalla liberamente la narrazione con brani estrapolati da Fëdor Dostoevskij, Carl Theodor Dreyer, Jean-Luc Godard e Rainer W. Fassbinder. Il ricorso allo split screen innestato su una inquadratura extra widescreen è poi la premessa alla discesa agli inferi; accompagnata da uno spettacolo di luci stroboscopiche che martellano senza tregua gli occhi per gli ultimi 5 minuti.

Il corto di Gaspar Noé per Saint Laurent

Un corto di sette minuti, sulle note di I feel love di Donna Summer, che inizia con una corsa frenetica che porta la modella da un pozzo abbandonato ad una villa maestosa, immersa nel bosco. La proprietaria è Charlotte Rampling, una sacerdotessa avvolta dal mistero e dall’inquietudine, che attende le sue vittime per una perfomance all’interno del teatro privato. Guardandosi allo specchio, capisce che è arrivato il momento di attuare il suo piano e di raccogliere al suo cospetto le modelle in estasi, già intrappolate nella villa occulta e caratterizzata da un’atmosfera scarlatta. La stessa che ritroviamo nelle pellicole di Gaspar Noé, come Love e Climax. Tra suspense, deliri e glamour, così viene svelato il secondo capitolo della collezione primavera estate 2021 firmato Saint Laurent.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button