Rick and Morty: il burro robot della serie è ora in vendita

Il robot che passa il burro, costruito da Rick nella prima stagione della serie, è ora realtà

Il robot che passa il burro, costruito da Rick in uno degli episodi della prima stagione di Rick e Morty, sta per diventare realtà. I creatori della serie hanno partecipato con Digital Dream Labs alla realizzazione del progetto, ed è lo stesso Justin Roiland, co-creatore della serie, ad illustrare il modellino in un video pubblicato su Youtube. Il piccolo robot sarà capace di parlare interagendo con l’ambiente circostante o ripetendo frasi che gli invieremo tramite app. Potremo inoltre guidare il Butter Robot ed eseguire animazioni pre-programmate (ballare, raccogliere il burro, ecc.) e tanto altro.

Il robot del burro è un robot quasi senziente creato al solo scopo di passare il burro. Con il suo movimento realistico e la voce tipica, il Butter Robot è sicuro di offrire ore di divertimento – il tutto mentre il suo complesso “motore delle emozioni” crea interazioni uniche mentre lotta con il bisogno di avere uno scopo.

Rick and Morty: il burro robot della serie è ora realtà

Ecco il video unboxing del burro robot di Rick and Morty:

Il team di Rick and Morty è al momento in lavorazione sulla quinta stagione della serie, e Dan Harmon, creatore dell’irriverente opera, ha aggiornato la situazione. L’autore ha affermato di come il lockdown stia aiutando gli scrittori nel processo creativo dello show.  L’emittente ha già rinnovato lo show animato per un totale di 70 episodi ancora prima dell’arrivo della quarta stagione. La serie potrebbe quindi rimanere sugli schermi per altri sette anni. Rick and Morty è stata creata da creata da Justin Roiland e Dan Harmon; Rick è uno scienziato che si è trasferito dalla famiglia di sua figlia Beth, una cardiochirurga per cavalli. Passa la maggior parte del suo tempo inventando vari gadget high-tech e portando con sé il giovane nipote Morty – e successivamente anche la nipote Summer – in pericolose e fantastiche avventure attraverso il loro e altri universi paralleli, alla scoperta degli orrori e delle meraviglie che li popolano.

Articoli correlati