News

Run: il film con Sarah Paulson non debutterà al cinema

Run, film horror con Sarah Paulson protagonista non arriverà nei cinema negli Stati Uniti ma direttamente su Hulu

Run il film horror prodotto da Lionsgate con protagonista la star di American Horror StorySarah Paulson, non debutterà nelle sale cinematografiche. Come riportato da Deadline, il film horror-thriller, precedentemente previsto nelle sale l’8 Maggio e successivamente rinviato a causa della pandemia di coronavirus, sarà invece pubblicato su Hulu. La data di debutto di Run sulla piattaforma di streaming non è ancora stata rivelata anche se, a livello internazionale, la casa di produzione ha confermato che il film verrà ugualmente distribuito nei cinema.

Run vede alla regia Aneesh Chaganty, al suo secondo lungometraggio dietro la macchina da presa dopo Searching del 2018. In quel film John Cho indossava i panni di un padre alla ricerca della figlia scomparsa. È stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival e ha guadagnato più di 75 milioni di dollari in tutto il mondo. Lo stesso Chaganty ha anche firmato la sceneggiatura del film, scritta a quattro mani insieme a Sev Ohanian che ricopre inoltre il ruolo di produttore insieme a Natalie Qasabian. Sarah Paulson, invece, sarà la protagonista assoluta dell’opera, chiamata ad interpretare la mamma di un’adolescente (Kiera Allen), cresciuta in totale isolamento. La vita della ragazza cambierà non appena inizierà a scoprire un inquietante segreto legato a sua madre.

Run: le parole del regista

Chaganty ha così commentato l’acquisto di Run da parte di Hulu:

Siamo entusiasti che il pubblico potrà guardare in streaming Run su Hulu, piattaforma che si impegnerà per dare al film lo stesso, grande impatto che è stato sempre previsto per esso.

Il regista e sceneggiatore ha poi spiegato quanto vedere il film dopo la pandemia possa avere un impatto differente:

Il film parla di una ragazza che è stata messa in quarantena a casa per tutta la vita; guardarlo allo stesso modo dovrebbe essere un’esperienza appropriata nel 2020.

Non esistono al momento dettagli sul nostro territorio ma il sito ha precisato che dove la situazione lo permette, il film arriverà nei cinema.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button