News

Scary Stories to Tell in the Dark 2: confermato il sequel del film prodotto da Guillermo del Toro

Paramount è al lavoro sul sequel del film prodotto da Guillermo del Toro e diretto da André Øvredal

Scary Stories to Tell in the Dark avrà un sequel, a confermarlo è l’Hollywood Reporter. Paramount Pictures e Entertainment One sono ufficialmente al lavoro sul secondo capitolo del film horror prodotto da Guillermo del Toro ed uscito nelle sale italiane nel 2019. Confermato anche il ritorno della maggior parte del cast artistico, tra cui André Øvredal, che tornerà alla regia e Dan e Kevin Hageman si occuperanno nuovamente della sceneggiatura. Al momento non è chiaro se il regista premio Oscar Guillermo del Toro tornerà nel ruolo di produttore, ma sicuramente rimane l’autore del soggetto. Scary Stories to Tell in the Dark è una pellicola horror tratta dai racconti del terrore di Alvin Schwartz. La sua produzione letteraria racchiude miti e leggende di paura, tratti dalla tradizione folkloristica americana. Il primo capitolo è tratto dalla collezione di racconti brevi composta da tre volumi e pubblicata tra il 1981 e il 1991. Ogni collezione contiene 29 racconti del terrore, perciò gli sceneggiatori hanno parecchio materiale a cui attingere. La pellicola uscita nel 2019 è ambientata nel 1968, nella cittadina di Mill Valley. La notte di Halloween un gruppo di adolescenti si introduce in una casa abbandonata e trova un libro che cambierà il loro destino.

Esistono due tipi di film horror. I primi sono quelli che spaventano la tua anima. Ma poi ci sono film horror che sono come un giro sulle montagne russe. Divertenti ed emozionanti ma che alla fine hanno uno spirito umanistico. E questo è il tipo di film che André ha realizzato, uno in cui ti diverti ad essere spaventato.

Queste furono le parole di Guillermo del Toro a proposito del primo capitolo di Scary Stories to Tell in the Dark.

Scary stories to tell in the dark trailer
Scary Stories to Tell in the Dark, CBS Films

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button