Serially: arriva una nuova piattaforma streaming gratuita di serie tv

Come iscriversi e quali serie si possono vedere

Nel mercato delle piattaforme streaming, dominato da colossi come Netflix e Amazon Prime, Serially arriva in Italia e lo fa con una promessa non da poco. Mettere a disposizione i suoi contenuti di sole serie TV, in modo del tutto gratuito, senza abbonamenti o costi aggiuntivi. Se non quelli legati all’accesso ad Internet. Serially inoltre, è un progetto nato dall’idea di due imprenditori italiani, Alessandro Mandeli e Massimo Vimini. La piattaforma è sviluppata da iMXMedia, una startup che opera nel settore dell’intrattenimento audiovisivo e del doppiaggio. Massimo Vimini ha dichiarato:

Siamo orgogliosi di lanciare un prodotto innovativo come Serially sul mercato italiano. Abbiamo lavorato duramente per offrire agli utenti italiani un nuovo modo di fruire serie TV altrimenti inaccessibili, eliminando due barriere importanti. La prima, rappresentata dalla lingua, ci ha visto sviluppare un sistema efficace di doppiaggio e sottotitolazione; la seconda, invece, è data dalla centralità di offrire un servizio gratuito agli appassionati di serie TV. Avvalendoci del modello AVOD, abbiamo potuto rendere tutti i titoli totalmente gratuiti.

Serially: arriva una nuova piattaforma streaming gratuita di serie tv

La piattaforma, ricorre agli spot pubblicitari, mentre per quanto riguarda i contenuti si parte con una selezione limitata di serie TV, destinata a crescere nel corso dell’anno. La proposta iniziale comprende 13 titoli di produzione spagnola e inglese, tra cui la comedy inglese Brassic, la serie spagnola Si fueras tu e la serie Zomboat; si tratta di contenuti che hanno registrato molto successo nei Paesi d’origine e che Serially vuole rendere disponibili per un pubblico più ampio. L’obbiettivo è ampliare l’offerta sino a comprendere 23 titoli disponibili. Attualmente disponibile in streaming online all’indirizzo serially.it, già da fine mese sarà presente l’app per dispositivi iOS e Android nei vari store; a questo seguirà il rollout su smart TV. Per scoprire gli altri titoli, non vi resta che collegarvi al sito. 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *