News

Stephen Amell: l’attore di Arrow accusato di razzismo su Twitter

La star di Arrow è al centro di una bufera social per alcuni commenti ritenuti razzisti

È una vera e propria bufera mediatica quella che si sta abbattendo su Stephen Amell, in queste ore accusato di razzismo da alcuni utenti di Twitter. Dopo il recente licenziamento di Hartley Sawyer da parte dei dirigenti e dei produttori di The Flash, anche la star di Arrow infatti è al centro di una polemica. Pochi giorni fa sono riemersi alcuni post razzisti, sessisti e istigatori d’odio scritti dall’interprete di Ralph Dibny sconvolgendo pubblico, fan e produttori. I dirigenti della CW Network hanno inevitabilmente scelto il licenziamento dell’attore dalla serie. Ora anche l’interprete di Oliver Queen, protagonista della fortunata serie DC, ha recentemente commentato l’allontanamento di Sawyer dallo show. Dando il suo punto di vista sul clima di forte tensione polica e sociale che sta caratterizzando gli Stati Uniti nelle ultime settimane, Amell è ad oggi tacciato di idee razziste da alcuni utenti di Twitter. Queste le sue dichiarazioni:

Il razzismo è un problema sistematico, ma non è un problema che mi è familiare perché non ne ho mai visto esempi da vicino. Ovviamente guardando il video dell’uccisione di George Floyd ad opera della polizia mi è tornato alla mente il caso di Trayvon Martin e di tanti altri simili. Tuttavia, secondo la mia personale opinione, tutte queste vicende sono state oscurate dalle ondate di violenza che ne sono scaturite. È questa la cosa che proprio non riesco a comprendere dell’attuale situazione negli Stati Uniti, perché in Canada non c’è mai stato nulla del genere. Mai.

La star di Arrow Stephen Amell accusata di razzismo

Queste parole hanno a loro volta scatenato la rabbia di alcuni utenti del social che continuano ad accusare Stephen Amell di razzismo:

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button