News

Sue Lyon: morta a 73 anni l’indimenticabile Lolita di Kubrick

Deceduta l'attrice che fu Lolita nel film del 1962

È morta Sue Lyon, la ninfetta protagonista di Lolita (1962), il film del regista Stanley Kubrick tratto dall’omonimo romanzo di Vladimir Nabokov. Per la sua recitazione accanto a James Mason e Shelley Winters ottenne una nomination all’Oscar e vinse il Golden Globe. Il decesso a 73 anni, come ha riferito il New York Times, è avvenuto a Los Angeles. Un’amica, Phil Syracopoulos, ha precisato che l’attrice era da tempo malata ma non ha fornito la causa esatta della morte. Nata a Davenport, nello Iowa, Sue Lyon si trasferì con la sua famiglia a Dallas per poi stabilirsi a Los Angeles, dove iniziò a muovere i primi passi nel cinema. Dopo alcune parti in The Loretta Young Show e nella serie tv Dennis the Menace, fu scelta da Kubrick per il suo Lolita.

sue lyon morta

Morta Sue Lyon, la Lolita del film di Kubrick

L’entrata in scena di Dolores Haze detta “Lolita” nel film di Kubrick è memorabile, una delle immagini consegnate alla storia del cinema. Dopo aver vinto il Golden Globe nel 1963 per la sua interpretazione, Sue Lyon  interpreto altri ruoli audaci e conturbanti per l’epoca : in film come La notte dell’iguana (1964) di John Huston, Missione in Manciuria (1966) di John Ford, L’investigatore (1967) di Gordon Douglas e Carta che vince, carta che perde (1967) di Irvin Kershner.

La vita privata dell’attrice è stata piuttosto turbolenta, con cinque matrimoni alle spalle. Dopo Hollywood, Sue Lyon si ritrova ben presto a vivere in squallidi hotel, lavorando come cameriera e commessa. Conosce Gary “Cotton” Adamson al Colorado State Penitentiary, dove lui sta scontando una condanna a vent’anni per rapina e omicidio, e lo sposa in prigione il 4 novembre 1973. Un anno dopo divorzia anche da Adamson e dopo brevi nozze con Edward Weathers, si unisce in matrimonio con l’ingegnere Richard Rudman, con cui resterà unita dal 1985 a 2002.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button