Suicide Squad: Margot Robbie e John Cena vorrebbero la Ayer’s Cut

John Cena e Margot Robbie non hanno dubbi e si schierano a favore del rilascio della Ayer's Cut di Suicide Squad

Qualche giorno fa il regista di Suicide Squad David Ayer era tornato a parlare del suo film del 2016. In particolare aveva sottolineato come la versione definitiva uscita in sala, e voluta dagli studios, fosse ben diversa da quella che aveva in mente lui. E così si torna a parlare della Ayer’s Cut di Suicide Squad. Proprio quando in sala è arrivato The Suicide Squad – Missione Suicida, irriverente e irresistibile cinecomic scritto e diretto dal regista di Guardiani della Galassia James Gunn. Un film ben diverso da quello del 2016 e che sta collezionando pareri positivi sia da parte del pubblico che da parte della critica.

James Gunn ha avuto totale libertà creativa e il suo lavoro è frutto anche di una profonda conoscenza in primo luogo del materiale di partenza (i fumetti) e, in seconda battuta, del suo pubblico. Ora Margot Robbie e John Cena si uniscono al coro di quanti vorrebbero vedere la Ayer’s Cut di Suicide Squad. Gli interpreti di Harley Quinn e Peacemaker ne hanno parlato recentemente con Variety; vediamo qui sotto nei dettagli.

Harley Quinn e Peacemaker non hanno dubbi: ecco perché vorrebbero vedere la Ayer’s Cut di Suicide Squad

Margot Robbie ha dichiarato a Variety che vorrebbe senz’altro vedere la Ayer Cut di Suicide Squad. Ha aggiunto poi che vorrebbe vedere il montaggio originale di ogni film cui ha preso parte e che non ha mai visto. “Essendo un’attrice non ho occasione di vedere il film fin quando metà della nazione l’ha già visto. Non ho occasione di vedere le varie versioni realizzate a meno che non sia coinvolta come produttrice”.

John Cena, invece, ha parlato di come accontentare le richieste del pubblico sia nei migliori interessi degli studios. Un po’, verrebbe da pensare, come nel caso della Snyder Cut di Justice League. A proposito della Ayer Cut di Suicide Squad ha quindi specificato: “Se è qualcosa che le persone chiedono e che hai a disposizione, perché no?”.

Articoli correlati