News

The House That Jack Built – A Cannes gli spettatori abbandonano la sala durante la proiezione!

Ieri è stato proiettato fuori concorso il nuovo film di Lars Von Treier ed è subito stato scalpore a Cannes

Si sa che Lars Von Trier è un personaggio molto controverso del panorama cinematografico. Quest’anno è tornato sulla Croisette per presentare The House That Jack Built, fuori concorso al festival di Cannes. Il Regista mancava alla mostra cinematografica dal 2011, anno in cui fu cacciato dal festival per aver affermato di essere un “simpatizzante” di Hitler. Per chi conosce il cinema di Von Trier sa che il suo obbiettivo principale è quello di scandalizzare il pubblico. Obbiettivo che è diventato motore del suo stesso modo di relazionarsi al mondo e che spiega questa infelice uscita del 2011.

Quest’anno dopo un lavoro lungo di pre-produzione, riprese e battaglie legali e non, l’ultimo lavoro del Regista danese è stato ultimato. The House That Jack Built (qui il trailer) è stato presentato fuori concorso a Cannes 71 e come da previsione non ha mancato di suscitare scalpore. Al punto che alcuni spettatori hanno abbandonato la sala. Anche l’ultimo film di Von Trier, Nymphomaniac fu fortemente osteggiato dagli spettatori del festival francese nel 2013. Ma forse questa volta l’Autore è veramente andato oltre?

The House That Jack Built – A Cannes gli spettatori abbandonano la sala durante la proiezione!

Tha House That Jack Built presentato a Cannes vede come protagonista Matt Dillon; egli interpreta Jack un serial killer dotato di un’intelligenza straordinaria intento a mietere vittime nello stato di Washington per dodici anni. Del film lo stesso Von Trier aveva affermato:

sarà il film più brutale di sempre!

Detto da un regista che con lo scandalo e le immagini forti ci va a nozze, il film si prospettava già come fortemente violento. Ieri sera è finalmente stato proiettato il film, dopo che all’entrata nella sala era stato fatto sapere agli spettatori,con nota scritta, che il film avrebbe contenuto violenza esplicita. Ma le precauzioni non sono bastate, nel bel mezzo della proiezione un centinaio di persone hanno abbandonato la sala inorriditi da ciò che stavano vedendo. E come al solito Lars Von Trier fa scandalo spaccando pubblico e critica. Tra chi uscito dalla sala prima della fine lo ha definito “il film più brutto di sempre” e chi invece ha partecipato ad una standing ovation durata più di sei minuti alla fine della proiezione.

Di certo il Regista ha ancora una volta raggiunto il suo obbiettivo dello “scandalo a tutti i costi”. Non rimane dunque che aspettare per capire se questa pretesa di Von Trier di scuotere il pubblico fino a costringerlo ad alzarsi prima della fine del film abbia questa volta una finalità narrativa ben delineata o sia semplicemente fine a sé stessa. Aspettiamo dunque la visione del film.

Voi siete curiosi di vedere The House That Jack Built? Secondo voi è giusto abbandonare la sala prima della fine del film? Ditecelo nei commenti! 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker