The Witcher 2: Henry Cavill torna ad allenarsi dopo l’infortunio

Piccoli passi verso una ripresa completa

Poco prima della pausa natalizia delle riprese, Henry Cavill aveva subito un infortunio sul set di The Witcher 2. Niente di grave, ma abbastanza da costringerlo a un periodo di riposo forzato. In un post su Instagram l’interprete di Geralt di Rivia ha voluto rassicurare i fan circa le sue condizioni fisiche. Cavill ha spiegato di aver riportato una lesione al tendine del ginocchio, già in fase di recupero. Al punto che l’attore ha potuto riprendere a fare jogging e ad allenarsi in maniera regolare. Henry Cavill ha specificato di stare ancora procedendo a piccoli passi; scelta fondamentale e inevitabile quando si ha a che fare con lesioni tendinee di questo tipo. La speranza, ora, è che le riprese possano procedere senza ulteriori problemi e intoppi di vario genere. Prima dell’infortunio del protagonista, i lavori avevano infatti già subito uno stop forzato a causa di un tampone positivo al Covid.

Henry Cavill rassicura i fan dopo l’infortunio sul set di The Witcher 2

Nel suo post su Instagram, oltre a tranquillizzare i fan circa l’infortunio subito sul set di The Witcher 2, Henry Cavill ha parlato della situazione attuale nel Regno Unito. Ha poi ironizzato sul fatto di aver esagerato coi bagordi natalizi e di essere pronto a rientrare nei ranghi. “Qui siamo in lockdown, così sto sfruttando la mia uscita giornaliera per allenarmi dopo il mio infortunio al tendine (di questo vi parlerò meglio meglio più avanti). Non sono stato veloce e di certo non sono andato lontano. Ma di sicuro è stato un passo importante nel mio processo di recupero, nonché il primo passo per tornare in forma dopo gli eccessi del Natale. Un Natale passato tra qualche bicchiere di vin brulè di troppo e un tacchino fin troppo grasso”.

Le riprese di The Witcher 2 dovrebbero proseguire fino a tutto febbraio del 2021 e al momento è presto per ipotizzare una data di uscita. Il fatto che Henry Cavill si stia pian piano rimettendo dal suo infortunio, però, è già una buona notizia. Potete vedere il post completo qui.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati