News

Tiny Pretty Things: la serie è al primo posto nelle tendenze di Netflix Italia

La classifica completa dei prodotti più visti della settimana sulla piattaforma streaming

La serie televisiva Tiny Pretty Things si piazza al primo posto tra le tendenze di Netflix Italia. La sinossi della serie recita: “Quando una studentessa modello in un’esclusiva accademia è messa fuori gioco, la sua sostituta entra in un mondo di bugie, tradimenti e concorrenza spietata.” Al secondo posto L incredibile storia dell’Isola delle Rose, il film di Sydney Sibilia che ha riscosso un buon successo anche all’estero. Terzo posto per la miniserie spagnola Il Caos Dopo Di Te;  segue il film Natale in California. Chiude la Top 5, la miniserie più vista su Netflix, La Regina degli Scacchi. Debutta al sesto posto la seconda stagione di Natale con uno Sconosciuto; al settimo posto Alice in Bonderland, serie originale Netflix con Kento Yamazaki, ispirata al manga omonimo di Haro Aso. Ottava posizione per Star Trek: Discovery, mentre chiudono la Top 10 la serie The Crown e Il Grinch con Jim Carrey, immancabile durante le feste natalizie.

La classifica completa delle tendenze di Netflix Italia:

  1. Tiny Pretty Things
  2. L’Isola delle Rose
  3. Il Caos dopo di Te
  4. Natale in California
  5. La Regina degli Scacchi
  6. Natale con uno Sconosciuto
  7. Alice in Bonderland
  8. Star Trek: Discovery
  9. The Crown
  10. Il Grinch (2000)

Tiny Pretty Things: la serie si piazza al primo posto nelle tendenze di Netflix Italia

Tiny Pretty Things è basata sull’omonimo romanzo di Sona Charaipotra e Dhonielle Clayton. Ad occuparsi dell’adattamento è Michael MacLennan. La trama della serie ruota attorno a giovani ragazzi con il sogno di diventare grandi ballerini. Per riuscire a raggiungere le proprie aspirazioni, sono costretti a lasciare casa. A Chicago la Archer School of Ballet è l’unica scuola di danza con un certo prestigio e in quanto tale si occupa di preparare giovani ballerini per la famosa compagnia della citta: il City Works Ballet. La Archer accoglie studenti di qualsiasi classe sociale e provenienza. Spesso le uniche cose che li accomunano sono talento e passione per il ballo, così profondi da far loro escludere a priori qualsiasi piano B, tutti elementi che, però, creano un grande senso di comunità, nonostante le differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button