News

Toronto Film Festival 2020: il Premio del Pubblico va a Nomadland di Chloe Zao

Un altro riconoscimento per il film premiato a Venezia 77

A poco più di una settimana dalla vittoria del Leone d’Oro alla 77° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, Nomadland di Chloe Zao si aggiudica anche il Premio del Pubblico al Toronto Film Festival 2020. Il film è l’adattamento cinematografico del romanzo di Jessica Bruder Nomadland – Un racconto d’inchiesta; protagonista nei panni di Fern, la straordinaria Frances McDormand, accanto a David Strathairn. Nomadland arriverà nelle sale cinematografiche statunitensi il prossimo 4 dicembre 2020 e sarà distribuito da Searchlight Pictures. Anche gli altri film premiati al Toronto Film Festival hanno un regista donna dietro la macchina da presa; si tratta di One Night in Miami di Regina King e Beans di Tracey Deer. Shadow in the Cloud di Roseanne Ling ha vinto il premio Midnight Madness mentre fra i documentari ha trionfato Inconvenient Indian.

Nomadland con Francesc McDormand vince il Premio del Pubblico al Toronto Film Festival 2020

Dopo il Leone d’Oro e il Premio del Pubblico al Toronto Film Festival 2020, Nomadland si prefigura come un candidato forte anche per i prossimi Academy Awards. Nel corso delle riprese del film, Chloe Zao ha avuto modo di incontrare diversi gruppi di nomadi che hanno condiviso con lei le loro storie, davanti e dietro la macchina da presa. La regista ha dichiarato di essere sempre stata attratta dalla strada aperta, un’idea secondo lei “tipicamente americana come continua ricerca di ciò che sta oltre l’orizzonte”. Vediamo qui di seguito la sinossi ufficiale di Nomadland.

Dopo il crollo economico di una città aziendale nel Nevada rurale, Fern carica i bagagli nel suo furgone e si mette sulla strada alla ricerca di una vita al di fuori della società convenzionale, come una nomade dei tempi moderni. Nomadland vede la partecipazione dei veri nomadi Linda May, Swankie e Bob Wells nella veste di guide e compagni di Fern nel corso della sua ricerca attraverso i vasti paesaggi dell’Ovest americano.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button