News

Watchmen: come è stata realizzata la maschera di Looking Glass

La realizzazione della maschera del personaggio di Looking Glass

Gli effetti visivi dietro la maschera del personaggio di Looking Glass nella serie tv Watchmen non sono stati facili da realizzare. Inizialmente lo scrittore della serie Damon Lindelof aveva pensato ad un tessuto riflettente, come ha spiegato l’addetto alla supervisione degli effetti Erik Henry:

Damon venne da me e mi disse: “Voglio che la maschera del personaggio sia come uno specchio”; “mi chiedo se ci possa essere qualche tessuto adatto”.

Sfortunamente, non c’era nessun tessuto che riflettesse e che fosse adattabile alla testa dell’attore Tim Blake Nelson.

Quindi abbiamo realizzato una maschera CG, ma ciò significava che dovevamo girare la scena due volte: una volta per la performance di Looking Glass e una seconda volta per tutte le persone che lo circondavano riflesse nella maschera”;

E pensavo che la produzione non ci avrebbe mai permesso di farlo. Quindi sono andato da MARZ e ho detto: “Dobbiamo trovare un modo per usare qualcosa come una GoPro su un proiettore con un elastico”. Hanno provato i GoPros, ma non è stato possibile stabilizzarli e ciò avrebbe offuscato tutto.

Watchmen: come è stata realizzata la maschera di Looking Glass

Erik continua:

Successivamente hanno avuto fortuna con una videocamera Rylo leggermente più grande di una GoPro con un campo visivo di 240 gradi e uno stabilizzatore incorporato. Ne hanno usati due e hanno girato una sola volta. I dati registrati sono stati quindi mappati sulla superficie della maschera.

Damon ed io volevamo che la maschera apparisse usurata, qundi la MARZ creò una superficie da apparire spiegazzata; come una camicia di seta allungata. E quando la vedi nella scena degli interrogatori appare reale. Inizialmente abbiamo pensato al green screen, poi abbiamo optato per un colore grigio attraversato da forme geometriche.

Watchmen è una miniserie televisiva statunitense creata da Damon Lindelof. Ispirata all’omonima miniserie a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons pubblicata tra il 1986 e il 1987 da DC Comics, la serie è un sequel ambientato trent’anni dopo le vicende del fumetto, incentrato sia su nuovi personaggi che su vecchi protagonisti.

 

Tags

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close