Willy, il Principe di Bel- Air: il reboot della serie sarà drama

In arrivo il reboot della serie con protagonista Will Smith in versione drama

Secondo quanto riporta The Hollywood Reporter, sarebbe in fase di sviluppo un reboot di “Willy, il Principe di Bel-Air”, amata sitcom anni 90 che aveva come protagonista un giovane Will Smith. Ma c’è un clamoroso dettaglio: sarà ispirato a un trailer realizzato del 2019 di Morgan Cooper, che riprendeva la popolare serie, rivisitandola e trasformandola in un dramma. Quello realizzato dal direttore della fotografia Morgan Cooper era stato un trailer lungo (di oltre 3 minuti) molto dark che è diventato da subito virale generando oltre sette milioni di view su YouTube. Dopo averlo visto in rete, lo stesso Will Smith era rimasto colpito e meravigliato da ciò che uno sguardo più drammatico potesse offrire alla serie, e aveva già parlato con Cooper. Ha detto Will Smith:

Per quanto divertenti siano gli episodi, c’era un intero altro livello da esplorare con un altro sguardo. Una versione drammatica del materiale originale significa rivedere le trame ma dargli comunque un tocco unico di originalità.

Willy: il Principe di Bel- Air – Il reboot drama della serie

Bel-Air sarà una serie dalla durata di un’ora a episodio; Il progetto, di Jada Pinkett Smith e dei Westbrook Studios e Universal Television di Will Smith, è attualmente in fase di lancio. Intanto i coniugi Smith stanno già provvedendo a proporre la nuova serie ai vari servizi di streaming. Al centro della trama ci sarà il percorso del giovane Will dalle strade di Philadelphia alle lussuose ville di Bel-Air, mostrando conflitti, emozioni e problemi che non avevano trovato spazio nella sitcom. Cooper dirigerà e sarà co-produttore esecutivo della potenziale serie, che sta scrivendo insieme a Chris Collins (The Man in the High Castle, The Wire). Collins è un produttore esecutivo e showrunner.

Sono cresciuto guardando la serie, è qualcosa di cui ho ricordi sin da quando avevo 5 anni, quindi è sempre stato una parte di me. Mi ricordo di aver guidato una volta lungo la 71 a Kansas City e stavo pensando alla serie, ricordo di essere passato sotto questo cavalcavia e una volta uscito ho avuto l’idea. Sapevo che avrei dovuto raccontare quella storia” ha raccontato Cooper a proposito della realizzazione del trailer.

Articoli correlati