Locked Down: recensione del film con Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor

Due coniugi in procinto di separarsi vivono una notte di follia durante il lockdown

Un uomo ed una donna, marito e moglie, sono sull’orlo di una crisi di coppia che, molto probabilmente, li porterà ad un allontanamento. Ma proprio quando decidono di separarsi, arriva il lockdown che li costringe a stare insieme nella stessa casa. Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor sono i protagonisti di Locked Down film di Doug Liman di cui vi presentiamo la recensione. La pellicola è stata scritta da Steven Knight ed è stata girata durante il primo lockdown del 2020.

Linda e Paxton stanno insieme da dieci anni. Lui ha alle spalle un passato burrascoso ed una grande passione per la sua amata moto. Lei, invece, è una donna d’affari in un’importante azienda e proprio le loro diversità li costringeranno a riflettere su ciò che vogliono davvero dalla vita. E quale miglior occasione se non quello di avere a disposizione un periodo di confinamento per confrontarsi su ciò che non va all’interno del loro mondo? Locked Down mescola la commedia romantica ed umoristica con un brillante heist movie

Indice:

La trama – Locked Down, la recensione

Ho anche venduto la mia moto. Ho un compratore. Mi pagherà quando ci libereremo da questa prigione psicologica di catene demoniache, di fiamme ardenti, alimentate dall’isolamento che ti fotte fino a quando tu non distingui più il tuo corpo dall’arredamento di casa. 

Locked Down inizia con un esasperato Paxton in videochiamata con suo fratello ed un’amica di famiglia. Ai due racconta i primi giorni del suo lockdwon in casa. In un esilarante botta e risposta, l’uomo comunica ai suoi ascoltatori di aver venduto la sua inseparabile moto ad un compratore sconosciuto. La decisione è preoccupante, in quanto Paxton non si separa mai dalla sua moto. La sorprendente rivelazione prosegue fino a quando Paxton comunica al fratello e all’amica che sta per separarsi da sua moglie Linda.

Il loro rapporto è ufficialmente in crisi dopo svariati litigi. L’unico problema che non permette ad entrambi di allontanarsi l’uno dall’altra è il lockdown londinese. I due coniugi sono bloccati in casa insieme ma ormai sono sentimentalmente lontani. Tra litigi, stanze separate ed il silenzio che incombe, Linda e Paxton sono distanti e costretti a convivere con tutte le parole che si sono urlati contro che riecheggiano per la casa ‘come delle fottute campane a festa’. 

Locked Down: la recensione del film con Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor

Locked Down, Storyteller Productions

L’infelicità e la frustrazione di una coppia – Locked Down, la recensione

É quello che faccio ancora: mi aggrappo ed urlo, ma tu non mi senti. Nessuno mi sente.

Ma perché Linda e Paxton sono così infelici dopo dieci anni insieme? La risposta la si trova, pian piano, in una narrazione efficace e coinvolgente che svela i sentimenti, le paure e le frustrazioni dei due personaggi. Linda è una donna professionale, dedita in modo impeccabile al suo lavoro che da mesi, però, affronta una silenziosa frustrazione. L’azienda, in cui lei lavora come CEO, ha deciso di licenziare molti dipendenti. Alla donna spetta l’arduo compito di comunicare ai suoi colleghi il licenziamento. Linda lo trova ingiusto ed insensato, in quanto deve spiegare che ogni licenziamento ha come causa la difficile situazione della pandemia. Ma Linda sa che la decisione era stata presa molto tempo prima e questo la porta a sentirsi continuamente rattristata. 

Dall’altro lato, troviamo Paxton che lavora come autista di camion per consegne. Questo è l’unico lavoro a cui può ambire, a causa di alcuni problemi avuti in passato. La sua infelicità è accentuata anche dall’odio che un suo collega arrivista prova nei suoi confronti. Paxton vorrebbe di più ma si sente intrappolato in un destino sul quale non sembra aver alcun controllo. Le uniche sicurezze che ha sono Linda e la sua moto, ma anche quelle stanno per crollare irrimediabilmente.

Un diamante ed una rapina – Locked Down, la recensione

Linda e Paxton non fanno altro che litigare. I loro battibecchi sono esilaranti e moderni. Se prima, la coppia era selvaggia e viaggiava su una moto con i capelli al vento, adesso i due provano nostalgia di ciò che erano. Alla base del loro allontanamento c’è il presente che li ha inevitabilmente cambiati. Qualcosa si smuove, quando Paxton è chiamato dal suo capo per occuparsi di alcune consegne di grande valore in vari magazzini, tra cui Harrods. Per occuparsi del ritiro degli oggetti deve lavorare sotto falso nome. L’uomo, ormai rassegnato al suo mestiere, decide di accettare.

La coincidenza fa sì che anche Linda debba occuparsi di un grande affare nei magazzini di Harrods. La donna, infatti, è chiamata ad occuparsi di un diamante prestigioso che si trova nel caveau. Il gioiello è stato acquistato da un acquirente poco raccomandabile, tramite la sua azienda. Linda è ormai stanca del mondo in cui lavora, dove i buoni vengono sottomessi e i cattivi se la cavano sempre. E così decide di rubare il diamante ma per farlo vuole che anche Paxton prenda parte alla folle rapina.     

Locked Down: la recensione del film con Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor

Locked Down, Storyteller Productions

La libertà di Linda e Paxton – Locked Down, la recensione

I soldi ci renderanno entrambi liberi.

In questa commedia romantica emerge con forza un moderno heist movie. A prendere in mano la situazione è Linda che, ormai, ha deciso di mollare quel lavoro che ogni giorno oscura i suoi valori. Vuole la libertà. E quella libertà che tanto desidera può liberare anche Paxton. Con la rapina del diamante, Linda vuole prendere per sé il gioiello ed inviare quello falso al cliente. L’idea della donna è quella di vendere il diamante e tenere per sé ed il marito parte del guadagno, mentre l’altra metà sarà data al Servizio Sanitario Nazionale. 

In una folle e liberatoria notte, Linda e Paxton entrano nei magazzini di Harrods per cercare di prendere il prezioso diamante. Tra picnic sulla terrazza di Harrods e rocamboleschi sotterfugi per raggirare la sicurezza, i due coniugi hanno l’occasione di capire cosa vogliono davvero dal loro rapporto e dalle loro singole vite. La rapina diventa un momento per comprendere quanto molto spesso la società, il lavoro e le loro stesse aspettative li schiaccino. Ad entrambi manca essere semplicemente sé stessi, con tutti i loro pregi e difetti. 

locked down trailer

Locked Down, Storyteller Productions

Il lato Tecnico – Locked Down, la recensione

Locked Down è sicuramente una commedia romantica che diverte ed intrattiene. La relazione d’amore tra Linda e Paxton è resa reale grazie ad i loro dialoghi sempre riflessivi e vivaci. Spicca l’ironia di Anne Hathaway che ci regala un personaggio femminile con delle belle tinte di comicità. A sostenere la riuscita chimica della coppia  c’è un reale e sincero Chiwetel Ejiofor. La regia, così come la fotografia, rispecchia il tempo sospeso e alienante che tutti hanno vissuto. Dall’immagine di una Londra deserta, ai vicini di casa che sono alla finestra ad ascoltare le poesie declamate da Paxton, dalla fila per fare la spesa, sino alle mascherine da dover usare. Tutto rispecchia il tempo del lockdown. 

La pellicola è una gradevole storia che spinge a migliorarci, a riflettere sulle relazioni umane, su quanto sia importante la libertà di esprimere se stessi attraverso un lavoro ed una relazione d’amore. La parte che riguarda la rapina è divertente ma spesso viene resa in modo troppo sbrigativo. Ci sarebbe sicuramente piaciuto di più esplorare i due personaggi nella parte finale del film in cui vivono delle nuove consapevolezze. La commedia, però, riesce nell’intento di regalare una visione gradevole, caratterizzata da svago e spunti riflessione.

Locked Down

Voto - 7

7

Lati positivi

  • La commedia diverte e pone degli interessanti spunti di riflessione
  • La fotografia e la regia sono realistici
  • Anne Hathaway regala un personaggio ironico

Lati negativi

  • La narrazione della rapina viene affrontata in modo troppo sbrigativo
  • La rapida chiusura finale non ci permette di esplorare maggiormente la coppia

Articoli correlati