AnimazioneRecensioni

Scooby! – Recensione del nuovo film sull’iconico Scooby-Doo e la Mystery Inc.

Scooby-Doo e il suo gruppo di amici ritornano per una nuova avventura

Tutti quanti almeno una volta abbiamo guardato una puntata di Scooby-Doo. La celebre serie che segue le avventure di un cane ed il suo gruppo di amici intenti ad indagare su mostri e casi misteriosi. La creatura della Hanna-Barbera Productions Inc. è rimasta per molto tempo relegata all’interno del piccolo schermo. I tentativi di portare il franchise al cinema, infatti, sono stati solo due: Scooby-Doo (2002) e Scooby-Doo 2 – Mostri scatenati (2004). Ecco allora che dopo circa 15 anni di assenza dal grande schermo, Scooby-Doo e la sua banda ritornano al cinema, anzi in on demand, con Scooby di cui vi proponiamo la nostra recensione.

I due bizzarri live-action del 2002, scritti niente dopo di meno che da James Gunn (Guardiani della Galassia), non ebbero molta fortuna, così si decise di abbandonare il progetto e proseguire con i soliti film televisivi. Dopo anni di pausa però si è deciso di riprendere in mano la saga e dare vita ad un vero e proprio universo cinematografico. Scooby-Doo, infatti, è solo uno dei personaggi creati dal duo Hannah-Barbera; tra i tanti ad esempio vi sono anche i mitici Tom & Jerry, i Flinstones e L’Orso Yoghi. Scooby è un progetto su cui si è puntato molto e che forse, in relazione al successo e agli incassi, darà vita ad un universo animato ben gradito.

Indice

Un cane, un ragazzino ed un rotolo di carne – Scooby, la recensione

Shaggy è un ragazzino che fatica a trovare degli amici e passa le sue giornate in completa solitudine. Un giorno però si imbatte in un cucciolo di danese randagio, intento a fuggire dalla polizia per aver rubato un rotolo di carne. Sin da subito tra i due scocca qualcosa, così il ragazzino deciderà di adottare il cucciolo dandogli un nome, un secondo nome e persino un cognome. Nasce così Scooby Dooby-Doo. Durante la notte di Halloween, i due incontreranno Fred, Velma e Daphne con cui risolveranno il primo caso della loro vita. Tra i 5 si instaura subito un forte legame e insieme fondano la Mystery Inc.

Un giorno però, dopo un litigio, Shaggy e Scooby vengono attaccati da un gruppo di robot armati di motosega e messi all’angolo. I due verranno salvati da Blue Falcon, l’iconico supereroe e idolo d’infanzia di Shaggy. Blue Falcon forma insieme al suo cane robot Dynomutt, alla sua assistente Dee Dee Sykes e a Brian, figlio del Blue Falcon originale, un coeso gruppo di eroi. Questi riveleranno a Scooby che un noto criminale, Dick Dastardly, gli dà la caccia. Dick vuole aprire la porta per l’Oltremondo in cui si celano gli innumerevoli tesori di Alessandro Magno e per farlo avrà bisogno di Scooby-Doo. L’ingenuo cane è infatti l’ultimo discendente di Peritas, il cane di Alessandro Magno, ed è l’unico che può aprire la porta. Il gruppo di eroi, accompagnati dai due inseparabili amici si metterà sulle tracce di Dastardly, mentre Velma, Fred e Daphne cercheranno di svelare il mistero dell’Oltremondo.

recensione scooby!
Scooby!. Warner Animation Group. Reel FX Animation Studios.

Scooby-Doo e la gang di Hanna–Barbera

Come già accennato prima, Scooby! non è solo il rilancio dell’intero franchise al cinema, ma anche un tentativo di avviare un nuovo universo cinematografico. Infatti nel corso della pellicola appariranno in scena innumerevoli personaggi del duo Hanna–Barbera, a partire da Blue Falcon e il suo cane DynoMutt, Dick Dastardly, personaggio apparso per la prima volta nel cartone animato Wacky Races e Captain Cavey. Così, per proporli ad un pubblico giovane che magari non ha neanche idea di chi siano questi personaggi è stata effettuata un’operazione di svecchiamento e ciò non vale solo per i personaggi secondari, ma anche per i protagonisti. Il gruppo di Scooby ha mantenuto il classico design, ma ora i ruoli dei personaggi sono molto più definiti.

Innanzitutto in questo film non è la Mystery Inc. a fare da protagonista, ma Scooby e Shaggy, mentre i restanti tre membri del gruppo vengono relegati ad un ruolo secondario, pur mantenendo la loro importanza. Per quanto in questo modo sia più chiara l’utilità di ognuno e venga valorizzata l’identità di ogni protagonista, è stata data troppa poca importanza a Fred, Velma e Daphne. Blue Falcon, infatti, occupa molto più spazio del dovuto e per quanto risulti interessante, forse non è ciò che i fan della saga desiderano venga approfondito. Per quanto riguarda il design dei personaggi, si è cercato di mantenere una certa fedeltà relativamente a quelli principali che risultano molto accattivanti. Ad essere un tantino differenti sono gli altri, i quali non godendo della stessa notorietà dei protagonisti avevano bisogno di un aspetto nuovo che però non si discostasse troppo dalle versioni originali e allo stesso tempo li rendesse interessanti per un nuovo pubblico.

recensione scooby!
Scooby!. Warner Animation Group. Reel FX Animation Studios.

L’avrei fatta franca se non fosse stato per voi ficcanaso! – Scooby, la recensione

Essendo Scooby-Doo e Shaggy i protagonisti, la pellicola ha voluto approfondire il legame che vi è tra i due raccontando il loro primo incontro. Il film, infatti, si sofferma sull’importanza dell’amicizia e di come questa anche inaspettatamente, salvi le persone dalle situazioni peggiori. I due a conti fatti non hanno mai dato un vero e proprio contributo nelle indagini della Mystery Inc. limitandosi sempre a scappare e mangiare; in realtà se Fred è il braccio, Velma la mente e Daphne ha il dono dell’empatia, Scooby e Shaggy sono il cuore del gruppo ed è proprio la loro amicizia a far si che tutti restino sempre uniti.

Nel raccontare questa storia, poi, si è deciso di prendere una strada diversa rispetto al passato. Come già accennato Scooby! è un film che tenta di portare ciò che abbiamo sempre visto in televisione al passo con i tempi. Così oltre alla caratterizzazione dei personaggi ed al design di alcuni, cambia anche la struttura della storia. La Mystery Inc. non sta indagando su un misterioso mostro che crea scompiglio, in realtà un vero e proprio mistero da svelare non c’è. Più che un film “investigativo”, Scooby! è un film di spionaggio in cui i protagonisti si spostano da un paese all’altro alla ricerca di un oggetto, cercando contemporaneamente di fermare il cattivo di turno. Una mossa che potrebbe far storcere il naso ai fan storici del franchise ma alla fine il risultato è piuttosto godibile dato che sono riusciti a rinnovare la saga pur non privandola delle sue caratteristiche fondamentali.

recensione scooby!
Scooby!. Warner Animation Group. Reel FX Animation Studios.

Considerazioni finali – Scooby, la recensione

Dopo anni di assenza dai cinema, finalmente Scooby-Doo e la Mystery Inc. hanno di nuovo un film a loro dedicato. Purtroppo a causa della pandemia la pellicola non ha potuto debuttare al cinema come preventivato. Il film è stato infatti distribuito attraverso gli store digitali. La decisione di rendere il cane ed il suo migliore amico i protagonisti del film forse non sarà ben accetta a tutti, ma in fin dei conti sono sempre stati i personaggi più iconici e puntare sul cavallo più forte è sempre la mossa giusta. Se nel farlo però avessero dato un minimo di rilevanza in più al resto della gang, forse il risultato sarebbe stato ancora migliore.

Come detto prima in questa recensione di Scooby! Fred, Velma e Daphne sono presenti all’interno del film ma sono relegati ad un ruolo molto secondario, il che è un po’ un peccato. Ciò nonostante il film rappresenta decisamente un ottimo rilancio: la saga che abbiamo sempre visto e amato appare rinnovata e più al passo con i tempi senza aver per questo perso la propria anima. Uno dei pochi difetti è forse il doppiaggio dei personaggi da ragazzini, che però occupano ben poco spazio all’interno del film e che quindi non crea alcun fastidio. Forse questo film non accontenterà tutti i fan di vecchia data, ciò che è sicuro è che merita una visione, anche solo per il “pucciosissimo” cucciolo di Scooby.

Dove vederlo in streaming?

Scooby!

Voto - 7

7

Lati positivi

  • Approfondimento del legame tra Scooby e Shaggy
  • Estetica e design dei personaggi, nuovi ma fedeli

Lati negativi

  • Poco spazio per personaggi importanti come Fred, Velma e Daphne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button