The Ferragnez: recensione della docu-serie su Amazon Prime Video

Gli otto episodi di The Ferragnez sono disponibili su Amazon Prime Video

È disponibile completa da giovedì 16 dicembre su Amazon Prime Video, in tutti i suoi 8 episodi, The Ferragnez, la docu-serie su Chiara Ferragni e Fedez, di cui vi proponiamo la nostra recensione. I primi 5 episodi dello show originale Amazon debuttano sulla piattaforma lo scorso 9 dicembre; una settimana dopo arrivano gli ultimi 3 a chiudere il cerchio. Chiara Ferragni e Fedez non hanno certo bisogno di presentazioni. Le loro vite sono letteralmente sotto gli occhi di tutti, quotidianamente e in ogni momento, grazie al massiccio uso dei social da parte della coppia. Nel 2019 la top influencer italiana aveva affidato al docu-film di Elisa Amoruso Chiara Ferragni – Unposted il racconto delle tappe della sua vita personale e professionale. Una sorta di dietro le quinte solo parzialmente riuscito che di unposted – di inedito – aveva ben poco.

Con The Ferragnez l’intento sarebbe quello di svelare il privato dei due protagonisti e del vero e proprio clan che li circonda. Otto episodi pensati e realizzati con lo scopo di mostrare il lato più umano, vero e senza filtri della coppia più esposta d’Italia. Con l’espediente narrativo della terapia di coppia come filo conduttore, assistiamo a un tentativo di messa a nudo di Chiara e Federico. L’arco temporale abbracciato va dal periodo di Natale 2020 fino alla nascita di Vittoria nel marzo del 2021, con una tappa obbligata in quel di Sanremo. Protagonisti delle vicende, oltre ai Ferragnez, il numeroso nucleo familiare di Chiara (genitori, sorelle e cognati), quello più ristretto di Federico e un folto gruppo di collaboratori, amici e assistenti vari. Se siete curiosi di scoprire cosa aspettarvi da The Ferragnez, proseguite nella lettura della nostra recensione.

Indice:

Chiara, Federico e l’espediente della terapia di coppia – The Ferragnez, la recensione

Le sedute di terapia di coppia cui si sottopongono l’imprenditrice digitale e il rapper fungono da filo conduttore e come sorta di narratore esterno. Chiara e Federico fanno terapia per appianare alcune divergenze caratteriali che minano gli equilibri nella relazione. Uno psicologo, ripreso esclusivamente di spalle, invita Fedez e Ferragni ad aprirsi di fronte a lui e così facendo introduce a chi guarda il nucleo tematico principale di ciascun episodio. È questa figura a guidare il processo di scoperta dei presunti lati inediti di Chiara e Federico; li invita via via a riflettere sul loro rapporto, sull’essere genitori, sul ruolo della famiglia, sulle loro diversità come individui e sugli obiettivi da porsi come coppia. Sulla carta si tratta di una scelta interessante, ma il risultato finale lascia non poco a desiderare.

Quando Chiara e Federico parlano, aprendosi e mettendosi a nudo di fronte allo psicologo, saltano fuori alcuni momenti di autenticità. Momenti che sono tutti (o quasi) appannaggio di Federico. Specie nei primi episodi, riesce abbastanza semplice entrare in empatia con lui, soprattutto perché ne vengono mostrati i “momenti no”, i difetti, le imperfezioni. Emerge un lato verace, magari conveniente nelle dinamiche dello show, ma piuttosto credibile. Lo stesso discorso non vale per Chiara, evidentemente molto più avvezza a filtrare qualunque lato di sé voglia mostrare. Con Federico riusciamo in qualche modo a dimenticarci della quarta parete e a voler andare oltre. Con Chiara, invece, si fatica a scalfire una scintillante superficie e si finisce col perdere curiosità e interesse.

the ferragnez recensione

The Ferragnez. Banijay Italia, Amazon Studios

Molta apparenza, poca sostanza

Chiara e Federico si confrontano davanti allo psicologo mentre le sedute perdono via via la loro connotazione terapeutica e diventano un semplice indice degli argomenti. Parallelamente assistiamo a scene di patinata vita quotidiana. Queste dovrebbero avvicinare Ferragni e Fedez a chi guarda, mostrando quello che succede lontano dai social e nella routine di tutti i giorni. Peccato che, salvo rari momenti in cui arriva effettivamente qualche sprazzo di autenticità, The Ferragnez somigli molto al racconto che la coppia già fa di sé affidandosi a Instagram. Chiunque segua Ferragni e Fedez sui social ha già visto, magari con meno dettagli, ciò che viene mostrato nella docu-serie. The Ferragnez è indirizzato principalmente a questa fetta di pubblico già fidelizzato, ma non esclude dal target chi non dovesse far parte della folta schiera dei loro follower.

Il rischio, concreto, è che entrambi i target di riferimento possano rimanere delusi o quantomeno insoddisfatti. L’avventura sanremese di Federico e le fasi della seconda gravidanza di Chiara occupano gran parte della narrazione. Entrambe le vicende sono state ampiamente documentate e The Ferragnez non aggiunge nulla di nuovo. Né aggiungono alcunché le presunte scene di vita quotidiana che, in fin dei conti, di quotidiano hanno ben poco. Non ci sono mai veri conflitti, tutti sono sempre al meglio, nulla è mai fuori posto. I buoni sentimenti sono spesso ostentati, somministrati a chi guarda anche con una certa presunzione. C’è una sorta di compiacimento nel mostrare e nel mostrarsi che rende la docu-serie una lunga vetrina. Vi è più pretesa di autenticità che autenticità vera e propria; più voglia di apparire ed ergersi a modello che desiderio di lasciarsi scoprire per davvero.

Conclusioni – The Ferragnez, la recensione

Dal punto di vista tecnico, va sottolineato come il valore produttivo della docu-serie sia decisamente alto. Giusta anche la durata dei singoli episodi che, fatta eccezione per il primo, non superano mai i 35/40 minuti. Ogni puntata ha un buon ritmo e la cura in ogni dettaglio della messa in scena crea un effetto esteticamente piacevole. Come già discusso nel corso della nostra recensione, il problema di The Ferragnez è il contenuto. L’obiettivo di mostrare Chiara e Federico come mai visti prima non è mai centrato. The Ferragnez mostra Chiara e Federico esattamente come li abbiamo sempre visti. Il pensiero corre inevitabilmente a Chiara Ferragni – Unposted. Anche lì l’idea era quella di mostrare un lato inedito di Chiara, ma il risultato era ben lontano dalle aspettative.

In questo senso The Ferragnez prende un po’ la stessa direzione e, come il docu-film della Amoruso, non sposta gli equilibri di una virgola. Alla fine degli otto episodi, di Chiara e Federico non abbiamo scoperto nulla di nuovo. Arrivati alla conclusione della nostra recensione di The Ferragnez, sarà chiaro come la docu-serie disponibile su Amazon Prime Video non sia certo un prodotto da non perdere. Fermo restando il valore della produzione dal punto di vista tecnico, da quello dei contenuti c’è ben poco da salvare. Forse i fan e i follower della coppia potranno apprezzare quanto mostrato, ma sicuramente lo show non offre abbastanza per attrarre il resto del pubblico. Il consiglio è quello di orientarsi su altro: l’offerta, dopo tutto, non manca.

 

Voto - 5.5

5.5

Lati positivi

  • Un alto valore produttivo e la giusta durata degli episodi che scorrono con un buon ritmo

Lati negativi

  • L'idea della terapia di coppia che diventa via via poco più di un mero espediente
  • A serie conclusa non scopriamo nulla di nuovo o inedito su Chiara e Federico e vi è più pretesa di autenticità che autenticità vera e propria

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *