Pedro Pascal: chi è il futuro protagonista di The Last of Us

Le tappe e i ruoli fondamentali della carriera di un attore in continua ascesa

Pedro Pascal sta vivendo un momento importantissimo nella sua carriera, in continua ascesa dopo diversi ruoli, anche molto importanti, soprattutto sul piccolo schermo. Ha preso parte a diverse serie tv, fra cui Buffy l’ammazzavampiri, Law & Order, The Good Wife, Homeland e The Mentalist. Nel 2014 Pascal acquisisce notorietà a livello globale nel ruolo di Oberyn Martell in Game of Thrones. Qui dà prova del suo talento interpretativo vestendo i panni dell’uomo più temuto e rispettato di Dorne, dal temperamento e molto abile con la spada. Un personaggio particolarmente nelle corde dell’attore, che si fa apprezzare pur avendo nella serie HBO un ruolo tutto sommato “marginale”.

Il successo lo porta a farsi notare e ad ottenere un altro ruolo chiave nella sua carriera; ruolo che porterà avanti per ben 30 episodi. Nel 2015 è infatti la volta di Narcos e per Pedro Pascal è un altro colpo messo a segno. Nella serie Netflix con protagonista Wagner Moura, Pascal è l’ispettore Javier Peña. Nella sesta stagione di The Mentalist interpreta l’agente dell’FBI Marcus Pike ma è con The Mandalorian che la popolarità di Pedro Pascal sul piccolo schermo esplode. Sono questi ruoli, insieme alla partecipazione nella parte di Maxwell Lord a Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins, che lo consacrano come uno degli attori più interessanti e versatili nel panorama attuale. E che spingono Neil Druckman a sceglierlo per interpretare Joel nella prossima serie tv live action HBO The Last of Us. Ripercorriamo nel nostro articolo le tappe più importanti della carriera di Pedro Pascal.

pedro pascal

Narcos. Dynamo, Gaumont International Television, Netflix

Pedro Pascal da Din Djarin a Max Lord

Se Game of Thrones e Narcos hanno contribuito a fare di Pedro Pascal un talento da tenere d’occhio, con The Mandalorian arriva la vera e propria consacrazione. Il casting di Pedro Pascal per il ruolo di Mando è avvenuto quando la serie era già in fase di pre-produzione; più precisamente durante la realizzazione dei primi camera test. La scelta non poteva essere più azzeccata; il successo della serie ambientata nell’universo di Star Wars dipende in buona parte proprio dalla presenza del suo attore protagonista. Pascal dà una profondità unica al suo personaggio, lavorando in buona parte sulle tonalità e le sfumature della voce.

Nel 2018 Patty Jenkins lo sceglie per interpretare il villain Maxwell Lord in Wonder Woman 1984. In un film che non convince in pieno, Pedro Pascal è forse il pregio maggiore. La sua è una prova clamorosamente sopra le righe e riuscitissima, una vera sorpresa. Il personaggio è ben scritto e su questa base, Pascal approfondisce i tratti caratteristici, le esagerazioni e le nevrosi del suo villain, catalizzando l’attenzione su di sé dall’inizio alla fine del film.

pedro pascal

Wonder Woman 1984. Atlas Entertainment, DC Comics, DC Entertainment, The Stone Quarry, Warner Bros.

The Last of Us

Con queste premesse non stupisce affatto che le reazioni alla notizia che sarà Pedro Pascal a interpretare Joel nella serie live action basata su The Last of Us siano state più che positive. Una scelta di casting che ha soddisfatto proprio tutti e che vedrà Pascal recitare al fianco di Bella Ramsey, la Lyanna Mormont di Game of Thrones. Lo stesso Neil Druckmann, già creative director e autore del celebre e apprezzatissimo videogioco, ha commentato la notizia con entusiasmo.

In The Last of Us, Joel è un sopravvissuto alla pandemia che ha l’incarico di portare la giovane Ellie fuori dalla zona di quarantena. Nella serie videoludica, Joel ed Ellie finiscono per affezionarsi in maniera profonda e disperata. Un legame fortissimo che sarà interessante veder rappresentato nella serie tv attualmente in fase di sviluppo. È più che lecito pensare che, per Pedro Pascal, questa sarà un’altra tappa di una carriera in continua evoluzione, che vale la pena seguire da vicino.

Articoli correlati