Curiosità

La La Busta Sbagliata: la clamorosa gaffe che chiude gli Oscar 2017

Gli Oscar 2017 si sono svolti ieri, come di consueto, al Dolby Theater di Los Angeles, non senza sorprese.

Il film che maggiormente ha suscitato attesa (e anche critiche, va detto), è La La Land, candidato a ben 14 premi (eguagliando il record di Titanic ed Eva contro Eva), e vincendone 6:

Miglior regia; migliore attrice protagonista; miglior fotografia; miglior scenografia; miglior canzone originale e miglior colonna sonora.

Ma manca quello che avrebbe dovuto essere il settimo, che avrebbe fatto vincere al lungometraggio esattamente la metà dei premi per cui era candidato: Miglior Film.

Quello che è accaduto durante la premiazione, infatti, ha dell’incredibile: Warren Beatty apre la busta tanto attesa e concede a Faye Dunaway l’onore di leggerne il contenuto… peccato che questo fosse sbagliato.

Ancora non è chiaro cosa sia successo, o meglio, perché all’interno della busta contenente il titolo del Best Picture ci fosse anche una copia del foglio che proclamava Emma Stone come vincitrice della categoria “Best Actress”.

La Dunaway, leggendo il nome del film per la quale la Stone ha ricevuto la statuetta, ha, inconsapevolmente, creato un vero e proprio caso mediatico.

Il grido di gioia della sala e il discorso dei produttori del musical è stato spezzato con un agghiacciante imbarazzo, nel momento in cui uno dei membri del PriceWaterhouseCooper  (la società che si occupa del conteggio dei voti per gli Oscar) ha annunciato, accompagnato dal presentatore Jimmy Kimmel, che in realtà il vincitore è Moonlight, precisando più volte che non si è trattato di uno scherzo, ma di un clamoroso errore.

La stessa società ha aperto un’inchiesta per fare luce sul fatto, e ha chiesto scusa a tutti i telespettatori, allo staff del musical e ai due attori che si sono trovati al centro della clamorosa gaffe.

Una gaffe che non può non far pensare all’edizione del 1993, quando Jack Palance pronunciò la vincitrice per la categoria “miglior attrice non protagonista” Marisa Tomei, australiana di origini italiane la quale, secondo i bookmakers e il popolo cinefilo, non aveva nessuna possibilità di vincere. Così, date anche le voci sulle presunte condizioni non molto stabili di Palance, si pensò che l’attore sbagliò nell’annunciare il nome dell’attrice e che, per evitare “figuracce”, la Academy lasciò correre insinuando un dubbio durato ben 24 anni, sulla veridicità dell’assegnazione dell’Oscar. Dubbio molto probabilmente oggi smentito, dato che non si è perso tempo nell’interrompere i discorsi di ringraziamento, per comunicare l’errore (grave) in piena diretta mondiale.

Il mondo è certamente in attesa di una spiegazione, di un comunicato che chiarisca la vicenda, unica nella storia dell’Academy Awards, accaduta ieri. Ma il popolo del web si è  prontamente fatto sentire, commentando l’accaduto.

C’è chi dice che La La Land non meritava di vincere, chi afferma che La La Land sia già leggenda, chi afferma che si sia trattato solo di un premio “politically correct”, dato il tema trattato da Moonlight (omosessualità di persone di colore), e c’è anche chi, infine, grida al complotto.

Ognuno è libero di esprimere la propria opinione, ognuno si sente portatore della verità assoluta, ma l’unica verità, sino ad ora, risiede nel fatto che i premi Oscar 2017 verranno ricordati come “l’edizione dell’Oscar mancato a La La Land”.

Ecco il video della clamorosa gaffe:

https://www.youtube.com/watch?v=BoRh9SFkQ1U

Tags
Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker