Netflix

Le prime foto ufficiali di The Irishman, il nuovo film di Martin Scorsese!

The Irishman, il nuovo film di Martin Scorsese, è sicuramente uno dei film più attesi dei prossimi due anni. Prodotto da Netflix, la sceneggiatura è basata sul libro I Heard You Paint Houses, il quale racconta della vita del killer Frank “The Irishman” Sheeran.

Egli venne accusato della presunta morte del gangster Jimmy Hoffa (protagonista della pellicola di Danny DeVito “Hoffa – Santo o mafioso“), potente boss di cui non si sa più nulla dagli anni 20. Il cast del film è composto da Robert De NiroAl Pacino, Joe Pesci, Bobby Cannavale, Harvey Keitel e Ray Romano.

Cosa ci porterà di nuovo questa pellicola?

La novità del film è sicuramente l’utilizzo della CGI per ringiovanire i protagonisti fino all’età di 30 anni. L’arco temporale del film coprirà più periodi della loro vita, in modo da raccontare la storia in toto.

In questi giorni si sta registrando (probabilmente) la seconda parte del film, dove i protagonisti sono all’apice del loro potere (e della loro “età filmica”). Le prime foto rilasciate destano molta curiosità, potete ammirarle nella gallery.

Si commentano da sole: “The Irishman” si preannuncia un film davvero interessante.

I protagonisti del film saranno, come già anticipato prima, attori “feticci” di Martin Scorsese. Infatti, tutto il cast (fatta eccezione per Pacino) ha lavorato insieme al regista in molte occasioni (manca solo Leonardo DiCaprio, sigh).  Mentre Al Pacino è alla sua prima collaborazione, “Bob” De Niro è alla sua nona, Joe Pesci (tornato appositamente sulle scene per The Irishman, qui la notizia https://www.filmpost.it/news/anche-joe-pesci-in-the-irishman-il-prossimo-kolossal-di-martin-scorsese/) alla sua terza.

Realizzare il film è stato molto più difficile del previsto. La prima bozza di una sceneggiatura risale a ben 7 anni fa, quando lo sceneggiatore Steven Zaillian (autore di Gangs Of New York, Tutti gli uomini del Re e American Gangster) portò il soggetto alla Paramount.

Martin Scorsese iniziò ad interessarsi al progetto fin da subito, scegliendo i suoi “amici di lunga data” De Niro e Pesci come protagonisti.

Nonostante il grande interesse e l’impegno riposto nel progetto, nel febbraio del 2017 fu annunciato il ritiro della Paramount da quest’ultimo a causa del budget troppo elevato, ma Netflix riuscì a salvare la situazione acquistando i diritti per 105 milioni di dollari e fissando la data di uscita nel 2019.

Le riprese dovrebbero terminare nel febbraio dell’anno prossimo, lasciando il resto del lavoro alla post-produzione.

Un successo annunciato?

Sicuramente non possiamo giudicare un libro dalla copertina, anche se quest’ultima promette davvero bene. Innegabile è che i professionisti coinvolti in questo film abbiano fatto la storia del cinema contemporaneo.

Martin Scorsese, con i suoi brillanti 50 anni di carriera,  ha firmato uno stile strettamente personale, intriso di realtà quotidiana e valori soprattutto cristiani. I personaggi di Scorsese sono antieroi, personalità di dubbia moralità, personaggi veri, quasi reali. Dalle opere del cineasta comprendiamo il suo conflitto scaturito dalla sua fede cattolica e dal mondo in cui vive, governato dalla criminalità organizzata (tema praticamente onnipresente nei suoi lavori).

Parlando dello stile “tecnico” menzioniamo le influenze della realismo francese ed italiano, i quali gli conferiscono prima un taglio documentaristico (per esempio Chi sta bussando alla mia porta?), per poi diventare iperreale negli anni a seguire. Da ciò derivano i suoi precisi e “perfetti” movimenti di macchina.

Il cast del film è di alto, altissimo livello: basti pensare che la “santa trinità” incarnata da De Niro, Pacino e Pesci è stata protagonista dell’epoca d’oro del cinema contemporaneo; con loro Keitel, il quale ha sperimentato qualsiasi genere e lavorato con i migliori registi in circolazione.

 

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati con il mondo del cinema e su The Irishman, in uscita l’anno prossimo sulla piattaforma Netflix. Come vi ricordo sempre, stay thrill!

 

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker