News

Anonymous torna a far tremare Hollywood con nuove minacce

È stata diffusa nuovamente la Black List di Jeffrey Epstein che coinvolgerebbe anche alcune star di Hollywood

Anonymous torna al centro dell’attenzione mediatica minacciando le star di Hollywood. Da ieri su Twitter domina l’hashtag #Anonymous. Il gruppo di cyberattivisti è sceso in campo decidendo prima di supportare i manifestanti di Minneapolis – attaccando la polizia della città del Minnesota – e successivamente alzando la posta in gioco. Infatti Anonymous ha diffuso un documento che associa il presidente Donald Trump a Jeffrey Epstein; l’imprenditore statunitense arrestato e morto in carcere in circostanze ancora poco chiare nell’agosto del 2019.

Il movimento di hacker anonimi ha postato nuovamente sui social il Black Book di Jeffrey Epstein, la lista nera delle persone incluse nella sua rete di abusi sessuali. La lista proverebbe il coinvolgimento di Donald Trump nella rete di traffico e abusi condotta da Jeffrey Epstein. Il gruppo di hacker accuserebbe Trump di aver fatto uccidere Epstein mentre si trovava in carcere per coprire le sue malefatte. La lista rilasciata dagli Anonymous contiene anche alcuni nomi di star di Hollywood che sono coinvolte nella rete di abusi sessuali e traffico di minori perpetrata dall’uomo d’affari americano. I documenti in questione tornano a circolare sul web, ricondivisi da moltissimi utenti, in uno dei momenti storici più delicati che il paese sta attraversando. Mentre l’America brucia la protesta si è spostata anche online.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button