News

Bird Box: arriva il primo spin-off del film Netflix con Sandra Bullock

Sarà l'inizio di un franchise globale

Il film Netflix con protagonista Sandra Bullock, Bird Box, sta per diventare un franchise ed è in arrivo il primo spin-off. Il thriller ha fatto registrare un ottimo successo per la piattaforma streaming con la bellezza di 89 milioni di visualizzazioni nel corso delle prime 4 settimane di programmazione. Il fatto che Bird Box potesse avere un sequel non è una gran sorpresa; questo anche considerata la recente pubblicazione del seguito del romanzo da cui è tratto e la conferma da parte dello stesso autore Josh Malerman. A riportare la notizia dell’arrivo di uno spin-off di Bird Box è Deadline che entra nello specifico del progetto, precisando che questo sarà l’inizio di un vero e proprio franchise globale. Prima di scoprire tutti i dettagli riguardo questo primo spin-off riprendiamo la sinossi del film del 2018 per la regia di Susanne Bier.

Lo spin-off di Bird Box sarà l’inizio di un franchise

I sopravvissuti di un pianeta distrutto devono evitare di incrociare un’entità che assume la forma delle loro peggiori paure e li uccide. Nella speranza di trovare un rifugio sicuro, una donna e i suoi bambini attraversano la natura selvaggia. La donna in questione è Malorie, personaggio interpretato da Sandra Bullock. Deadline riporta che il primo spin-off di Bird Box è già in lavorazione, sarà in lingua spagnola e si tratterà di un progetto abbastanza diverso dall’originale. In altre parole, la storia sarà raccontata da un diverso punto di vista e sarà l’inizio di un franchise globale di ampio respiro. Una nota della stessa Netflix precisa poi che il progetto avrà “un sapore decisamente spagnolo”.

Il primo spin-off di Bird Box, attualmente, non ha ancora un titolo. Si sa invece che sarà ancora una volta prodotto per Netflix da Dylan Clark e Chris Morgan, entrambi già produttori del film del 2018. La produzione dovrebbe iniziare entro la fine di quest’anno e sceneggiatori e registi saranno gli spagnoli Alex e David Pastor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button