News

“Bohemian Rhapsody” – Licenziato il regista Bryan Singer!

La 20th Century Fox ha annunciato il licenziamento del regista Bryan Singer dal film “Bohemian Rhapsody“, la biografia del leader dei Queen Freddie Mercury. La notizia arriva dopo numerose voci di interruzione del lavori dovute proprio ad alcuni atteggiamenti poco professionali di Singer.

Bohemian Rhapsody Licenziato Bryan Singer

Una lavorazione difficoltosa

Nessun approfondimento dalla Fox se non la lapidaria affermazione: “Bryan Singer non è più il regista del film”. Quel che è certo è il clima pesante che si respirava sul set del biopic da molto tempo. Le riprese si stavano svolgendo a Londra con Rami Malek, star della serie tv “Mr. Robot”, nei panni di Freddie Mercury (noi ne parlammo già qui). Pare che proprio uno scontro fra interprete e regista sia stata la causa scatenante della rottura.

Bryan Singer aveva già manifestato atteggiamenti “poco professionali” sul set del suo film precedente “X-Men: Apocalypse”. Le assenze ingiustificate e gli sbalzi umorali avevano portato la Fox a premunirsi immediatamente. Fin dall’inizio delle riprese di “Bohemian Rhapsody“, infatti, un rappresentante della Directors Guild of America presenziava sul set per monitorare la situazione.

Il primo a manifestare insofferenza verso il comportamento di Singer è stato Tom Hollander che interpreta il manager dei Queen Jim Beach. Pare che avesse addirittura abbandonato il set per poi ritornare dopo una lunga discussione. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso sembra sia stata la sopracitata lite furibonda con Malek.

Quale destino per Freddie?

All’indomani dello scontro sembrava che la situazione si fosse appianata ma Singer non si è più presentato sul set dopo i festeggiamenti per il Giorno del Ringraziamento. Questa assenza aveva costretto i produttori ad interrompere le riprese e, solo nella giornata odierna, è stata annunciata la fine del rapporto lavorativo.

Bohemian Rhapsody“, cronaca dell’ascesa al successo di Freddie Mercury e dei suoi Queen, è ora alla ricerca di un nuovo regista. Considerato il fatto che mancherebbero solo due settimane al termine delle riprese, la Fox potrebbe correre ai ripari scegliendo un regista che si limiti a chiudere la lavorazione. Resta da vedere se vorrà mantenere il nome di Singer come autore della pellicola. Noi vi terremo ovviamente aggiornati sugli sviluppi!


Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker