News

Borat: il personaggio di Sacha Baron Cohen sbarca su Twitter e TikTok

Il personaggio immaginario creato dall'attore sbarca sui social e prende in giro Donald Trump

Borat, il personaggio interpretato da Sacha Baron Cohen, è arrivato su Twitter e Tik Tok, con l’intenzione di di prendere in giro Donald Trump. L’idea dell’attore è quella di sponsorizzare l’imminente sequel di Borat, oltre che sensibilizzare gli elettori in vista delle Elezioni presidenziali del prossimo 3 novembre. Lo stesso Borat 2 uscirà pochi giorni prima delle elezioni direttamente su Prime Video, il 23 ottobre. Numerosi i tweet del giornalista kazako, che si focalizzano soprattutto sulla positività di Trump al Covid-19:

 

Trump così forte che non ha nemmeno dovuto bere candeggina per rimanere in vita!

Trump molto più forte di Melania, lei dice che è meglio che rimane in isolamento da lui per almeno altri sei mesi

Trump consegnato potente messaggio a 20,000 suoi sostenitori e poi detto loro di tornare nelle loro comunità e diffondere ciò che hanno ricevuto da lui!

Il Tik Tok in cui il giornalista avverte la popolazione di una nuova malattia proveniente da Wuhan, “Israele”, per poi consigliare di indossare la mascherina:
@borat

Jagshemash please you watch this very important message for combat of corovaginus

♬ original sound – Borat

Borat 2: il sequel del film con Sacha Baron Cohen

Borat 2, il sequel del film uscito nel 2006, è intitolato ufficialmente Borat: “Gift of Pornographic Monkey to Vice Premiere Mikhael Pence to Make Benefit Recent Diminished Nation of Kazakhstan”. Uscirà direttamente su Amazon Prime Video a fine ottobre; prima della data delle elezioni presidenziali che si svolgeranno il 3 novembre. Deadline rivela che l’obiettivo di Sacha è quello di far uscire il film subito prima dell’evento politico che determinerà le sorti del paese.  I primi cenni di trama del sequel dicono che mostrerà il protagonista divenuto ormai una celebrità dopo il successo del primo film. In quanto tale, cerca di mimetizzarsi tra la gente interpretando una persona diversa. Uscito nel 2006, il primo Borat è stato nominato all’Oscar per la miglior sceneggiatura originale ed ha incassato oltre 260 milioni di dollari a livello globale, a fronte di budget di 18 milioni di dollari concesso dalla 20th Century Fox. Il film è composto da molte scene improvvisate con il coinvolgimento di individui all’oscuro che si stesse girando un film.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button