News

Comedians: tutti i retroscena del nuovo film di Gabriele Salvatores

Curiosità e approfondimenti sull'ultima fatica del regista partenopeo

È terminata ieri la penultima settimana di riprese di Comedians, l’ultimo film di Gabriele Salvatores. Emergono i primi retroscena sull’opera tratta dalla pièce teatrale di Trevor Griffiths, basata sul mondo della stand-up comedy. Il regista in questi ultimi giorni ha mostrato ad una ristretta cerchia di persona una parte del secondo atto del lungometraggio. L’autore ha dichiarato agli invitati:

La comicità non è una caramella dorata che ti fa marcire i denti, ma una medicina. Queste piccole prove servono per farsi un’idea delle reazioni del pubblico e per trovare la giusta “medicina”; una cosa impossibile da verificare sul set o al cinema.

La trama di Comedians

La trama del film è molto semplice: 6 aspiranti comici si iscrivono ad una scuola di stand-up comedy, diretta da un famoso attore impegnato politicamente e, alla fine del corso, i migliori di loro potranno ottenere un contratto televisivo, assegnato da un esaminatore/procuratore. Quest’ultimo ha idee diverse sulla comicità rispetto al maestro della scuola e proprio qui si porrà il dilemma degli allievi: rimanere fedeli al loro insegnante o tradirlo per raggiungere il successo?

Se pochi giorni fa si sapevano solo i nomi degli attori, ma non i loro ruoli, ora non si può più dire lo stesso. Difatti, come rivelato dallo stesso Salvatores, Ale e Franz interpreteranno due fratelli, l’uno agente immobiliare e l’altro un rider, con idee diverse sulla comicità. Vincenzo Zampa sarà invece Michele Cacace, un muratore pugliese che sogna i grandi palcoscenici, ma volenteroso di arrivarci con l’onestà. Marco Bonadei si calerà nel ruolo di Sanverona, un ebreo proprietario di un night club scalcinato, disposto a tutto pur di raggiungere il suo obiettivo: diventare famoso; Walter Leonardi vestirà i panni di Johnny Mio, metalmeccanico bonaccione e mediatore della compagnia. Giulio Pranno invece si cimenterà nell’interpretazione di un giovane camionista, al quale sarà affidato un lungo monologo, vero e proprio contraltare morale dell’opera. Infine sarà Natalino Balasso a dare voce al maestro, mentre Christian de Sica all’esaminatore/procuratore.

Comedians: i retroscena del nuovo film di Gabriele Salvatores

Salvatores ha anche rivelato il cambio di location poiché, almeno fino a questo momento, si era girato nel Porto Vecchio di Trieste. Sembra invece che l’ultima settimana si svolgerà al teatro Hangar, più funzionale per le riprese del secondo atto. In aggiunta a quanto detto, emergono anche dei retroscena sulla scelta del cast. Fonti vicine alla produzione hanno rivelato che il regista inizialmente aveva pensato al suo feticcio Diego Abatantuono per la parte dell’esaminatore, ma di avervi rinunciato a causa delle elevate richieste economiche. Il premio Oscar ha quindi optato per De Sica, maschera comica notissima in Italia, che ha accolto il progetto in maniera entusiastica e con pretese di retribuzione dimezzate rispetto al suo predecessore.

Comedians gabriele salvatores
Il Porto Vecchio di Trieste, principale location del film

Gabriele Salvatores (Napoli, 30 luglio 1950) è un regista e sceneggiatore italiano. Il suo film Mediterraneo ha ricevuto l’Oscar al miglior film in lingua straniera nel 1992. È uno dei fondatori, insieme a Maurizio Totti e Diego Abatantuono, della casa di produzione cinematografica Colorado Film. Il suo ultimo lungometraggio Comedians è prodotto da Indiana Production e Rai Cinema in collaborazione con Friuli Venezia Giulia Film Commission.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button