News

Dogman, di Matteo Garrone – Cosa sappiamo fin ora?

Dogman, di Matteo Garrone - Cosa sappiamo fin ora?

Il 2018 per il Cinema italiano potrebbe essere un anno di rivalsa. Dopo un 2017 denso di novità ed ottime produzioni; dal film d’animazione Gatta Cenerentola, al musical dei fratelli Manetti (qui la recensione), al ritorno di Paolo Genovese con The Place (qui la recensione). Il 2018 si è aperto con l’ottimo successo di A casa tutti bene di Gabriele Muccino e la carne al fuoco è ancora molta. Paolo Sorrentino tornerà nelle sale italiane con Loro, il film su Silvio Berlusconi; infine con Dogman Matteo Garrone tornerà al cinema dopo il suo esperimento fantasy con Il Racconto dei Racconti del 2015.

In particolare su Dogman aleggia ancora molto mistero. Sappiamo che il film sarà ispirato alla storia de “Er Canaro”, Pietro De Negri. Uomo salito ai “disonori” della cronaca italiana per aver barbaramente torturato e ucciso Giancarlo Ricci nel 1988, ex pugile dilettante che viveva di micro-criminalità. Il titolo del film si rifà al soprannome di De Negri, a sua volta tratto dalla sua professione. L’uomo siciliano di nascita si trasferisce a Roma con la madre dopo che il padre, imprenditore caduto in disgrazia, muore. Sposatosi, il De Negri ha qualche problema con la giustizia e dopo aver trascorso qualche mese in carcere, finalmente riesce a realizzare il suo sogno, aprire una toletta per cani. Accudire gli animali, quella sembra essere la vera passione del Canaro. Ma sopra al quartiere Magliana di Roma, il quartiere da Romanzo Criminale, si stagliano nubi scure, assai scure.

Dogman, di Matteo Garrone – Cosa sappiamo fin ora?

Con Dogman Matteo Garrone potrebbe tornare a raccontare la vita della periferia. La vita di quelli che posolinianamente sono esclusi dalla società. Potrebbe raccontare gli anni ’80, l’edonismo, il narcisismo e tutti i lati negativi che, guardando oltre i ricordi nostalgici alla Stranger Things, quel decennio rappresenta. La storia del Canaro della Magliana è una storia di violenza e di rabbia. De Negri, infatti, non si è mai pentito pubblicamente del crimine commesso. Egli ha sempre affermato che era giusto che Ricci pagasse per i soprusi che da troppo tempo il pugile gli infliggeva.

Lo stesso regista parlando dell’opera ha detto:

Potrebbe sembrare un film di vendetta, ma penso che Dogman sia anche un film sul disperato bisogno di dignità in un mondo in cui la legge del più forte prevale e la violenza sembra l’unica via d’uscita.

dogman matteo garrone Insomma un revenge movie e non solo. Inoltre sappiamo che fanno parte del cast Adamo Dionisi (il boss degli Anacleti in Suburra, sia il film che la serie tv), Edoardo Pesce, Gianluca Gobbi e Nunzia Schiano. Il Film è una co-produzione italo-francese con la partecipazione di Rai Cinema. Non sono ancora trapelate informazioni sulla data di uscita di Dogman, tuttavia ci auguriamo che lo stesso Matteo Garrone riuscirà ad ultimare i lavori per presentarlo a Cannes, a maggio. Il Festival che ha adorato il suo Gomorra, e che lo ha premiato per ben due volte con il Gran Prix Speciale della Giuria.

Noi di Film Post siamo veramente impazienti di vedere nelle sale quest’opera di un grande autore italiano e non mancheremo di tenervi informati su ulteriori news. Voi lo aspettate con impazienza? E quale altro film italiano aspettate da questo 2018? Ditecelo nei commenti!


Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su tutte le novità dal mondo del cinema e della tv!

FilmPost.it Fan Page

Tags
Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker